La Val Gardena è la candidata italiana per i Mondiali di Sci 2029

0 106

Ora è ufficiale, la Val Gardena è un passo più vicina al suo grande sogno di poter ospitare i Mondiali di Sci nel 2029. Giovedì nel primo pomeriggio; la Federazione Italiana Sport Invernali si è pronunciata a favore di una candidatura internazionale degli organizzatori altoatesini della Coppa del mondo.

Dalla sfida contro Sestriere è uscita vincitrice la Val Gardena; che nella votazione a scrutinio segreto ha ottenuto 8 voti a 2 da parte dei dieci delegati. Nella località altoatesina erano stati disputati i Mondiali di sci nell’oramai lontano 1970.

Nei mesi scorsi la Val Gardena e Sestriere avevano espresso il proprio interesse a una candidatura per le gare iridate che si svolgeranno tra otto anni. Di conseguenza avevano quindi inoltrato degli ampi dossier di presentazione presso la Federazione Italiana Sport Invernali.

Giovedì i due candidati hanno potuto presentare le loro idee per i Mondiali di Sci alpino 2029 di fronte al consiglio federale della FISI.

Per la Val Gardena si sono fatti portavoce Rainer Senoner (presidente del Saslong Classic Club), Roland Demetz (sindaco di Selva), Christoph Vinatzer (presidente di Dolomites Val Gardena) e Igor Marzola (rappresentante degli impianti della Val Gardena e consigliere del Saslong Classic Club). Inoltre, è stato proiettato un video-messaggio del Presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher, che ha sostenuto la proposta di svolgere i Mondiali in Alto Adige.

Val Gardena Mondiali Sci 2029

Rainer Senoner, Roland Demetz, Christoph Vinatzer e Igor Marzola.

Nel primo pomeriggio è arrivato il momento della tanto attesa votazione a scrutino segreto; nella quale la Val Gardena si è affermata per 8:2 voti. La gioia e il sollievo per questa prima vittoria a livello nazionale sono stati grandi tra tutte le persone coinvolte. “Con grande umiltà e molto rispetto accettiamo l’esito del voto e ringraziamo la Federazione Italiana Sport Invernali FISI per la fiducia”.

Il nostro ringraziamento va anche a tutte le persone coinvolte che hanno preparato e sostenuto questa candidatura a livello nazionale. Questo è stato un primo passo, ma la strada è lunga.

Ora ci riuniremo con tutti i partner politici, turistici, economici e sportivi per pianificare in modo dettagliato e avviare i prossimi passi”; questa è stata la reazione a caldo da parte del Saslong Classic Club.

Allo stesso tempo la delegazione gardenese si è complimentata con Sestriere per la buona presentazione e ha ringraziato i suoi rappresentanti per la lealtà nella competizione.

Dopo la buona riuscita della candidatura a livello nazionale, il Saslong Classic Club si concentrerà sulla Coppa del mondo, che anche quest’inverno tornerà in Val Gardena nel fine settimana prima di Natale. La 54a edizione della “classica” delle discipline veloci si svolgerà venerdì 17 (super-G) e sabato 18 dicembre (discesa libera) in presenza del pubblico.

Roberto Tommasini per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center