La Lamborghini si aggiudica la Sprint Race 1 a Zandvoort

La Lamborghini di Emil Frey Racing ha ottenuto una vittoria schiacciante nella prima delle gare di Sprint Cup di questo fine settimana a Zandvoort. Questo grazie a una guida impeccabile del suo equipaggio tutto svizzero composto da Ricardo Feller e Alex Fontana.

L’auto #14 ha guidato dalla parte anteriore della griglia dopo l’eccezionale giro in pole position di Feller e non è stata mai disturbata nella sua fuga verso la bandiera a scacchi. Ha assicurato a entrambi i piloti un primo trionfo complessivo nella competizione Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS.

Feller e Fontana hanno anche concluso la vittoria nella Silver Cup; con una prestazione incredibile che ha visto cinque contendenti di classe tra i primi sei.

Proprio mentre Feller controllava l’inizio, anche la qualificata in prima fila, la CMR Bentley di #107 di Ulysse de Pauw, ha fatto un’ottima partenza mantenendo la seconda posizione per tutta la mezz’ora di apertura. Con le Mercedes-AMG GT3 di Juuso Puhakka (#7 Toksport WRT) e Jim Pla (#87 AKKA ASP) che detenevano la terza e quarta posizione, gli equipaggi della Silver Cup dominarono i primi quattro posti durante questa fase della gara di 60 minuti.

Fu subito chiaro che nessuno poteva eguagliare le prestazioni della #14 Lamborghini al comando; con Feller che effettuava la sosta con quasi 10 secondi di vantaggio e spedendo in pista Fontana ancora al comando.

La #107 CMR Bentley si è fermata in seconda posizione dopo la chiusura della finestra del pit stop; mentre il #31 Team WRT Audi è passato al terzo posto dopo una sosta tipicamente rapida da parte del team belga. Frank Bird aveva corso bene in apertura prima di consegnare a Ryuichiro Tomita, anche se il pilota giapponese aveva alle calcagna un Raffaele Marciello pronto a tutto.

Anche ls #88 AKKA ASP Mercedes-AMG aveva tratto profitto da un pit stop rapido e Marciello era subentrato a Timur Boguslavskiy. L’italiano ha presto superato Tomita e si è messo all’inseguimento di Pierre-Alexandre Jean nella Bentley al secondo posto; anche se il francese non è stato affatto un bersaglio facile.

Ci è voluto del tempo per colmare il divario: Marciello alla fine ha fatto un sorpasso con sette minuti rimasti sull’orologio. A questo punto, però, era più di 16 secondi dietro Fontana e dovette accontentarsi di un secondo posto duramente combattuto.

Fontana ha vinto con un margine di 9,6 secondi, assicurandosi che lui e Feller diventassero il terzo equipaggio della Silver Cup nella Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS a trionfare.

Jean chiude in terza posizione, bissando il piazzamento sul podio suo; e della CMR Bentley dello scorso sempre qui a Zandvoort.

La quarta posizione, così come l’ultimo posto sul podio della Silver Cup, è andato al #31 Team WRT Audi di Bird e Tomita. Mentre la #7 Toksport WRT Mercedes-AMG chiude quinta dopo un sorpasso sul finale di Óscar Tunjo ai danni della ASP #87 AKKA di Konstantin Tereschenko.

Il duo Mercedes-AMG del Team Toksport WRT formato da Luca Stolz e Maro Engel è settimo sotto la bandiera a scacchi; anche se forse avrebbe potuto essere di più. Specie dopo che Stolz ha fatto un ottimo inizio; salendo dal nono alla quinta posizione durante il primo sprint.

Un pit stop lento portò la vettura al settimo posto. Di fatto lasciando Engel a respingere il rivale del titolo Dries Vanthoor (#32 Team WRT Audi) fino al traguardo. Alle spalle del pilota belga, altre due squadre Audi hanno completato la top-10 complessiva: la #26 di Saintéloc Racing e Attempto Racing con la sua #66.

In Pro-Am battaglia serrata dalla partenza alla bandiera a scacchi. La Lamborghini #77 Barwell Motorsport è partita dalla pole con Miguel Ramos al volante e durante tutta la gara ha dovuto vedersela contro la Ferrari #52 AF Corse di Machiels.

Ramos ha poi consegnato a Henrique Chaves, che è andato a vincere davanti ad Andrea Bertolini su Ferrari con SPS Automotive Performance ha completato il podio Pro-Am con la #20 Mercedes-AMG di Valentin Pierburg e Dominik Baumann.

Foto: GT World Challenge Europe

Alessio Mazzocco LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More