Sci Alpino: ottimi i 2 podi di Paris e Razzoli a Wengen, capolavoro della Brignone a Zauchensee

Giuliano Razzoli torna sul podio a Wengen.

Uno slalom rocambolesco regala la vittoria a un fantastico Braathen.  Dal 29° posto della prima manche riesce a mantenere la testa fino alla discesa dei big. Vittoria sofferta ma che sa di impresa. Il favorito Kristoffersen che vantava ben 2 secondi di vantaggio esagera nelle porte finali ed esce dai pali. E’ il nostro Giuliano Razzoli a sbalordire: 9° in prima manche, scende nella seconda contenendo all’inizio per spingere a suo modo nelle ultime porte. Conquista dopo anni un Terzo posto fantastico e torna sul podio non nascondendo lacrime ed emozione.

Federica Brignone immensa con ben 18 vittorie in Coppa del Mondo: è record.

Nel super G di Zauchensee è Federica Brignone a stravincere pennellando una discesa perfetta. Torna a Vincere la nostra azzurra e lo fa alla sua maniera. Dopo la caduta di ieri della Goggia le azzurre si alternano nei risultati e vanno forte. Con questa le vittorie della campionessa arrivano a 18 conquistando un altro record azzurro. Oltre alle fantastiche scene del podio e ai sorrisi della Brignone lo spettacolo delle azzurre va anche sulle immagini del lungo abbraccio tra Federica e Sofia che consolidano  l’atteggiamento della squadra Italiana. A completare la prestazione i buonissimi risultati della Bassino 4° e della Curtoni 8.

 

 

Federica Brignone    (Photo: Giorgio Panacci/LivePhotoSport)

Paris ancora sul podio nella discesa libera di Wengen

Nella pittoresca discesa di Wengen che mantiene la tipologia della libera del passato è Vincent Kriechmayr a vincere seppur con qualche polemica. L’austriaco infatti viene ammesso alla gara pur non disputando le prove e centra il primo posto anche senza proteste delle altre squadre. Uno strepitoso Dominik Paris conquista un’altro podio: appena dietro al padrone di casa Feuz ma con soli 2 centesimi di vantaggio dalla rivelazione dell’anno il giovane Marco Odermatt 4°. Buona anche la discesa di Christof Innerhofer che conquista un discreto 12° posto.

Dominik Paris sul podio di Wengen   (Photo: Jari Pestelaci/LivePhotoSport)

Giorgio Panacci per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More