Nani entra e cambia la partita: Venezia – Empoli termina 1-1

Nani entra e cambia la partita: Venezia – Empoli termina 1-1. Assist e applausi per il neo-acquisto arancioneroverde.

 

Primo tempo:

Tempo soleggiato al Penzo per la prima di Nani in laguna. La prima occasione arriva al minuto 7: Fiamozzi apre in fascia per Bajrami, il 10 azzurro mette al centro rasoterra ma chiude in angolo la difesa veneziana. 13esimo in corso, angolo per l’Empoli, dalla bandierina va Bajrami, cross al centro e super parata di Lezzerini su un colpo di testa ospite. Empoli più propositivo, Venezia che riparte in contropiede. Dall’ultimo contropiede è nata una super occasione per i lagunari: Aramu viene lanciato in profondità, entra in area di rigore, calcia forte e Vicario mette in angolo. Cambia il punteggio al 26esimo: rimessa laterale per gli azzurri, palla che arriva per Bandinelli, bellissimo cross con il sinistro a centro area dove arriva con il tempo giusto Zurkowski che con il destro al volo insacca in rete. Mezz’ora di gioco, il Venezia ci prova ma non riesce ad arrivare alla conclusione. Due minuti dopo azione pericolosa per gli arancioneroverdi: palla per Henry sulla destra, il 14 salta Tonelli in velocità, entra in area e mette a rimorchio per Crnigoj che con il sinistro calcia alto sopra la traversa. Doppio cambio per Zanetti al minuto 35, non soddisfatto probabilmente della prestazione di alcuni dei suoi: fuori Tessmann e Kiyine, dentro Vacca e Okereke. Le emozioni da qui sono poche e il primo tempo termina quindi 0-1.

Colpo di testa di David Okereke (Venezia)

 

Secondo tempo:

Prima occasione della ripresa per il Venezia, angolo di Aramu, colpo di testa di Okereke di poco alto. La squadra di Zanetti è sicuramente entrata meglio dagli spogliatoi e cerca di farsi vedere più spesso dalle parti di Vicario. Minuto 55, occasione per i lagunari: palla che arriva a Molinaro sulla sinistra, prova il cross per Okereke, colpo di testa però ancora alto. Un minuto dopo, altro colpo di testa, questa volta di Henry, palla ancora fuori. 68esimo, va ancora dalla bandierina Aramu, palla che arriva a Crnigoj che calcia con il destro ma si immola per la causa l’autore del gol Zurkowski. A 20 minuti dalla fine entra l’uomo più atteso, l’ultimo acquisto del Venezia: Luis Nani, gran boato per lui. Il suo ingresso in campo cambia la partita: uno-due tra Nani e Aramu, l’ex Manchester United serve di prima Okereke che con il destro insacca in gol e fa esplodere il Penzo. 10 minuti al termine della partita, il Venezia vuole vincerla, all’Empoli sembra star bene anche il pareggio. Nei minuti finali ci provano gli arancioneroverdi ma senza rendersi davvero pericolosi e la partita termina 1-1.

 

VENEZIA – EMPOLI 1-1

 

VENEZIA (4-3-2-1): Lezzerini; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Molinaro (72′ Nani); Crnigoj, Tessmann (34′ Vacca), Cuisance; Aramu (80′ Busio), Kiyine (34′ Okereke); Henry. A disposizione: Maenpaa, Neri, Sigurdsson, Modolo, Fiordilino, Heymans. Allenatore: Paolo Zanetti.

EMPOLI (4-1-4-1): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Tonelli, Fiamozzi; Ricci; Henderson, Bajrami (84′ Cutrone), Zurkowski (79′ Asllani), Bandinelli (84′ Stulac); Pinamonti. A disposizione: Ujkani, Furlan, Romagnoli, Mancosu, Fazzini, La Mantia, Damiani, Rizza, Pezzola. Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

Arbitro: Giacomelli

Assistenti: Palermo e Perrotti

Quarto uomo: Minelli

VAR/AVAR: Doveri e Peretti

 

Reti: 26′ Zurkowski (E), 73′ Okereke (V)

 

Ammoniti: Bajrami, Cuisance, Henderson, Okereke, Crnigoj, Isamajli, Fiamozzi, Bandinelli

 

Note: Spettatori 3805, angoli 6 e 5, recupero 2/3

 

Nicola Pitton per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More