RADAR XMAS PARTY

RADAR Concerti presenta RADAR XMAS PARTY. L’imperdibile festa di Natale si terrà al LARGO di Roma il 18 dicembre e durante l’evento si esibiranno i MELANCHOLIA, GARAGE GANG, THE TANGRAM, GBRESCI, ALICE ROBBER (+ altri TBA), nuovi volti dell’agenzia.

I Melancholia sono Benedetta, Fabio e Filippo, partiti da Foligno verso strade musicali cupe ed emozionali, dove si incontrano rock, urban, elettronica e dark. Dopo essersi distinti durante l’edizione di XFactor 2020 per la loro poliedricità, pubblicano nel dicembre 2020 il loro primo EP What are you afraid of?, che a oggi conta oltre sette milioni di stream su Spotify. A maggio pubblicano il singolo Medicine, partendo poi per un tour estivo costellato di date sold out.

Il progetto Garage Gang è un duo che si colloca nel filone della post-trap ma con influenze che spaziano dall’indie a sonorità inerenti alla club culture (techno/hardcore). La dialettica che li contraddistingue fa emergere un profondo senso critico verso quello che nell’attualità li circonda. Trattano spesso tematiche politiche e sociali con un linguaggio ironico e al contempo di grande intelligenza.

I Tangram nascono in Abruzzo nel 2016. L’introspezione lirica si unisce alla loro estroversione musicale creando un connubio unico di suoni e parole, in un ambiente spaziale e fruttato; anche se il loro sguardo è rivolto costantemente al futuro; la loro musica di stampo internazionale, affonda le proprie radici nella groove music passando dal soul al funk.

Radar Xmas party

La locandina del Radar Xmas Party.

Gbresci è un collettivo di musicisti, grafici, videomaker e fotografi sparsi in giro per l’Italia. Le voci e il volto sono di Niccolò Barca ed Edoardo Baroni, ideatori del progetto. Chitarre acide e beat che rimandano all’elettronica; figlie dei diversi mondi di provenienza degli artisti che collaborano, danno vita ad atmosfere dal sapore dark; accompagnate dai testi malinconici, tra sonorità sognanti e lunghe code. Gbresci è diverse anime racchiuse in una, nata dalla fusione dei multipli, dei frammenti vagabondi di ognuno dei suoi collaboratori, quelli che hanno circolato intorno al progetto e quelli che ne faranno parte in futuro.

Alice Robber è il nome d’arte di Alice Pistoia, da sempre circondata dall’arte e dalla musica, lo strumento cui ha intravisto la via per esprimere sé stessa e il suo mondo interiore fin da giovanissima. Nella scrittura diretta e nelle sonorità indie-pop si intravedono rimandi alla brit music, definendo per l’ascoltatore un’atmosfera inconfondibile. Negli anni Alice si è esibita in noti locali della capitale inglese tra cui The Half Moon, O2 Academy Islington, mentre in Italia ha condiviso il palco con artisti come Fulminacci, Han, Fil bo Riva, Monkey Tempura, Meds, Cannella, Giovanni Truppi, Le Cose Importanti.

Gino Morabito per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More