Phebo: “Sogna anche tu”

LiveMedia24 incontra Phebo, un giovane e bravo artista pescarese, che ci presenta il suo nuovo singolo, “Sogna anche tu”, in cui duetta insieme a Davide De Marinis, l’artista di “Troppo bella”. Un brano che diventa un inno alla speranza, alla realizzazione personale, al conseguimento dei propri sogni. Vi lasciamo alle parole dell’artista, in questa nostra intervista.

Grazie per essere con noi, Phebo. Come stai? 

Sto davvero bene, vi ringrazio! Sono felice per l’uscita di questo nuovo singolo.

Di cosa parla il tuo ultimo singolo, “Sogna anche tu”, in cui duetti insieme a Davide De Marinis? 

“Sogna anche tu” porta con sé un messaggio, un vero e proprio inno alla realizzazione dei propri sogni, al voler credere in sé stessi. Il titolo iniziale, “Sogno”, è stato modificato, insieme a Davide De Marinis, in “Sogna anche tu”, dopo aver coinvolto nel nostro progetto alcuni ragazzi down che fanno parte della Fondazione Italiana Verso il Futuro.

Cosa ha fatto scaturire in te la situazione pandemica che si è verificata lo scorso anno?

Il lockdown mi ha cambiato, mi ha portato ad essere ancora più sensibile, cosa che prima mi apparteneva, ma non come adesso. Il tornare alla normalità, purtroppo, ci ha portato a dimenticare tutti i buoni propositi che avremmo voluto mettere in atto e questo è un dispiacere, un vero peccato.

Cosa ti ha portato a diventare un cantante?

Ho respirato la musica sin da bambino, avendo degli zii turnisti. Purtroppo, sono diventato musicista in età avanzata, rispetto al normale, ma sono fiero del mio percorso e desidero che la mia musica sia alla portata di tutti.

Quale duetto ti piacerebbe realizzare?

Tra i cantautori di oggi, ti dirò, stimo molto Carl Brave e il suo scrivere in maniera semplice, ma efficace, davvero orecchiabile.

Cosa prevede il tuo futuro? 

Prossimamente usciranno dei nuovi singoli e, in futuro, un LP.

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More