“Le parti peggiori”, approfondiamo la conoscenza di Meazza

LiveMedia24 ha il piacere di intervistare Meazza che, il 19 marzo scorzo, ha pubblicato un nuovo singolo, “Le parti peggiori”. Vi lasciamo alle sue parole.

Meazza

Grazie per questa intervista, Meazza. Come nasce il tuo nuovo singolo, “Le parti peggiori”?

Le Parti Peggiori tratta un argomento importante: l’aspetto “black” dell’amore. La manipolazione, l’ego, le insicurezze e tutti quegli elementi che ci portano a condurre relazioni “tossiche”. Il brano è nato, come sempre per i miei brani, di getto.

Quanto c’è di te in questa canzone, nel dolore di cui parli nel testo?

Mi sono trovato a fare i conti con questa tematica solo dopo averla trattata e, di conseguenza, a fare i conti con ciò che stavo vivendo. Questo mi ha permesso di uscirne e di vivere i miei rapporti successivi con più consapevolezza. Oggi anche grazie a questo, ho un rapporto sano e positivo con la mia compagna.

Nel periodo legato al lockdown, hai avuto modo di scrivere altro o di realizzare nuovi progetti?

Certo, scrivo sempre quando ne sento la necessità. Inoltre, ho avuto l’immenso piacere di partecipare al festival di Sannolo e di vincerlo. In pieno lockdown.

L’ambito dello spettacolo è fermo a causa della pandemia tuttora in atto. Personalmente come affronti questo periodo?

Con difficoltà, come tutti. Ci si reinventa come si può. Ma la vita è una splendida avventura quindi bisogna viverla. Il terreno non può essere sempre in discesa.

Ringraziamo Meazza, ancora una volta, della disponibilità.

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More