Daniel McVicar: vi presento “Don Michele”

Daniel McVicar è stato uno dei protagonisti di “Beautiful”, lo reincontriamo per parlare della sua partecipazione al film, “Soldato sotto la luna”, con la regia di Massimo Paolucci.

Daniel McVicar, in “Soldato sotto la luna”, vestirà i panni di “Don Michele”, in un giallo dai risvolti imprevedibili.

Incontriamo l’attore McVicar per rivivere insieme buona parte del suo vissuto artistico, senza disdegnare uno sguardo al futuro, ai prossimi progetti.

Ti ringraziamo per aver accettato il nostro invito, Daniel, come procede il tuo vissuto?

Procede a meraviglia! Dopo questo film ne seguirà un altro e sono davvero soddisfatto di questo. Non vedo l’ora di essere nuovamente sul set!

Anni fa hai preso parte all’amatissima soap, “Beautiful”. Che esperienza ha rappresentato per te? 

Ero giovanissimo e voglioso di lavorare, di affrontare quel bellissimo ruolo. Rivedermi, oggi, mi rende felice, mi fa sorridere. Il canale ufficiale della soap, difatti, sta proprio trasmettendo nuovamente le puntate dell’epoca. Ho un bellissimo ricordo di tutti i miei colleghi, del periodo vissuto su quel set così importante. Ripeterei volentieri l’esperienza, senza alcun dubbio.

Lasceresti nuovamente l’Italia per tornare in America? 

Di certo l’America include esperienze meravigliose, specie per chi svolge il mio lavoro. L’Italia, però, mi ha regalato una nuova stabilità ed un bellissimo figlio. Se sono qui è anche perché voglio stargli vicino, affrontare le mie giornate insieme a lui. Non ultimo, vi dirò, adoro il caffè che avete qui in Italia.

Che ricordo hai, invece, dell’esperienza vissuta a l'”Isola dei famosi”, in Honduras? 

Un bellissimo ricordo, anche se alcuni mesi prima di partire era mancato mio figlio. Ho voluto comunque portarlo con me, facendolo rivivere nella mia anima, nel mio cuore. Ho perso quindici chili durante quell’esperienza, ma quei paesaggi, quello stare a stretto contatto con la natura, ha saputo regalarmi emozioni che difficilmente potrò dimenticare.

Cosa puoi dirci del tuo ruolo nel nuovo film del regista Massimo Paolucci, “Soldato sotto la luna”? 

Anche in questo caso ho vissuto una bellissima esperienza. Per calarmi nei panni di Don Michele ho dovuto studiare tanto, ma ne è valsa la pena. Sono felice di come sia andata, di ciò che ho portato in scena. Mi auguro avrete presto modo di guardarlo e di constatare cosa sono riuscito a fare.

Puoi anticiparci altro circa il tuo futuro artistico? 

A breve sarò su un nuovo set, ma purtroppo non posso dirvi altro. Avremo di certo modo di risentirci in futuro, per aggiornamenti.

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More