Volley: Busto Arsizio e Scandicci nelle coppe europee, i risultati

La unet e-work Busto Arsizio ha iniziato mercoledì il suo percorso in CEV Cup in Belgio con una vittoria, mentre la Savino Del Bene Scandicci entra nei sedicesimi di finale di Challenge Cup contro l’ASP Thetis Voulas Athens.

CEV CUP

Marco Musso e le sue ragazze sono pronti per affrontare una competizione già vinta tre volte (2010-2012-2019). La Unet e-work Busto Arsizio inizia infatti col piede giusto la sua nuova avventura europea vincendo per 3-1 la gara di andata del 16esimi di finale della Cev Cup contro il VDK Bank Gent Dames. In terra belga le farfalle hanno condotto senza troppi affanni i parziali, fatta eccezione per il black-out del terzo game.

Herrera Blanco:

“Sono contenta per la bella partita e per la vittoria. Nel set che abbiamo perso ci hanno messo un po’ in difficoltà con il loro gioco veloce, però alla fine è andata bene. Sono felice anche per aver giocato e aver dato il mio contributo alla squadra. Ringrazio le mie compagne che mi hanno aiutato tanto durante la partita, e grazie anche a coach Musso e a tutto lo staff”.

Marco Musso a termine della partita:

“Sapevamo che il Gent ha una pallavolo veloce e intensa e stasera ha fatto di tutto per metterci in difficoltà, lavorando tantissimo i colpi Sulle mani alte, variando molto le direzioni di attacco e battendo come immaginavamo. Nol abbiamo gestito in parte bene le situazioni, in parte no, facendoci prendere dalla fretta e questo non paga contro squadre di questo livello. Importanti i 3 punti, ma aspettiamoci un ritorno combattuto. Ora pensiamo a domenica e a Bergamo, una gara che sarà complicata.

CHALLENGE CUP

Esordio strepitoso in Challenge Cup  per la Savino Del Bene Valley Scandicci, che nell’andata dei sedicesimi di finale della competizione si impone nettamente al Palazzetto di Scandicci per 3-0.

Un’esperienza tutta nuova per le ragazze e l’allenatore, Massimo Barbolini che afferma:

“E’ la prima volta che Scandicci gioca questa coppa, ed anche io non ho mai partecipato sinora alla Challenge. È un impegno che dobbiamo affrontare con tanta attenzione e serietà. Bisogna continuare comunque nel nostro percorso di crescita e mettere in campo i miglioramenti che si sono visti domenica scorsa, attingendo da tutte le giocatrici della rosa, anche perché gli impegni sono molto ravvicinati.

Le parole di coach Massimo Barbolini a fine partita:

“Penso che i primi due set sono sembrati facili perché siamo stati bravi a sbagliare poco e ad approfittare delle occasioni che abbiamo avuto. Nel terzo set siamo un po’ calati d’attenzione e ci siamo adeguati ai loro errori. Ci deve servire da lezione, perché è domani quella che conta. La prima gara conta relativamente. Domani dobbiamo cercare di fare qualcosina in più, non solo per il risultato, ma anche per migliorare e crescere.”

Silvia Maddalo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.