MotoGP: Marquez ritorna a vincere e conquista il Sachsenring

Dal calvario dell’infortunio alla spalla, alla gloria. Marc Marquez torna a vincere così com’era solito fare prima dell’infortunio: parte bene, si prende il primo posto e via, in solitaria fino allo sventolare della bandiera a scacchi. Il pilota del Repsol Honda Team difende il suo fortino conquistando l’11° successo consecutivo (in tutte le classi) al Sachsenring.

Insieme all’otto volte campione del mondo sale al centro, sul gradino più alto, sul podio gli fanno compagnia Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) e Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP).

Cronaca della gara

Marquez scatta dalla quinta casella ma si porta subito al secondo posto, alle spalle di Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), al via dalla terza casella. Il #93 trascorre alcune tornate alle spalle del connazionale prima di strappargli il primo posto iniziando ad accumulare vantaggio.

Al secondo giro Jack Miller (Ducati Lenovo Team) supera El Diablo avvicinandosi alla terza posizione. Due tornate più tardi assistiamo al primo colpo di scena, con la caduta di Danilo Petrucci (Tech 3 KTM Factory Racing) e Alex Marquez (LCR Honda Castrol) che devono così abbandonare la gara.

Intanto, iniziano a cadere le prime gocce di pioggia quando Oliveira si fa strada verso la vetta superando Miller e strappando il secondo posto all’australiano. Aleix Espargaro scivola al quarto posto tenendosi davanti a Quartararo ma il catalano è determinato a riportare l’Aprilia nelle primissime posizioni al traguardo.

Vista la minaccia di pioggia, molti piloti hanno deciso di rallentare, mentre l’otto volte iridato ha preso un rischio scegliendo di continuare a spingere portandosi ad oltre un secondo e sette di vantaggio dall’inseguitore più diretto a metà gara. La lotta per il quarto posto vede come protagonisti AleixQuartararo e Miller. Intanto Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) risale fino alla sesta piazza precedendo Johann Zarco (Pramac Racing).

Aleix non si accontenta e a otto giri dal termine riparte all’attacco mettendo pressione a Miller e, allo stesso tempo, difendendosi dagli attacchi di Binder.

Ormai Marquez ha ipotecato la vittoria e nonostante un lungo riesce a mantenere saldo il suo vantaggio tornando sul gradino più alto del podio per la prima volta dal GP di Valencia del 2019.

marquez sachsenring

Mark Marquez impegnato sul circuito tedesco del Sachsenringn a bordo della sua Honda.

La lotta per le prime posizioni

Binder resta ai margini del podio piazzandosi davanti ad uno strepitoso Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che recupera ben cinque posizioni in gara registrando dei picchi di velocità massima durante la corsa. Sesto tempo per il suo compagno di squadra Miller che dopo un lungo duello ha la meglio su Aleix Espargaro che, dopo aver dato il cuore per ottenere il risultato migliore di sempre per l’Aprilia nell’era MotoGP™, termina col settimo posto a nove secondi dalla vetta.

Nonostante la partenza dalla prima fila, Zarco perde posizioni e conclude la tappa tedesca con l’ottavo posto davanti a Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) e a Pol Espargaro (Repsol Honda Team).

Gli italiani al traguardo

Oltre ai già citati, Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) è 14° seguito dal fratellastro Luca Marini (SKY VR46 Avintia) e da Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) mentre Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) che non ottiene punti visto il suo 18° tempo.

Come cambia la classifica generale

Quartararo difende la leadership con 131 punti, al secondo posto c’è il connazionale Zarco (109) mentre Miller (100) consolida il terzo posto davanti con un punto di vantaggio sul suo compagno di squadra mentre la top 5 la chiude Mir (85).

Il prossimo appuntamento con i protagonisti della classe regina è al Motul TT Assen dal 24 al 27 giugno.

I primi 10:

1. Marc Marquez (Repsol Honda Team) 41’07.243
2. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) +1.610
3. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) +6.772
4. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) +7.922
5. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) +8.591
6. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) +9.086
7. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Gresini Team) +9.371
8. Johann Zarco (Pramac Racing) +11.439
9. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) +11.625
10. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) +14.769

Foto: MotoGP

Alessio Mazzocco – LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More