Serie B: il Brescia espugna il Menti, il Vicenza si ferma al palo

Serie B: il Brescia espugna il Menti con Palacio e la doppietta di Bertagnoli, il Vicenza si ferma al palo. Diaw sbaglia un rigore.

Primo tempo:

I primi minuti di gioco sono di studio tra le due squadre. Grande occasione per Diaw all’ottavo minuto, al termine di una bella azione dei suoi.  Al 15esimo di gioco, punizione per il Vicenza da circa 20 metri dalla porta: Ranocchia calcia con il destro, palla di pochissimo sopra l’incrocio dei pali. Minuto 17, altra grande azione dei biancorossi: dalla destra cross a centro area, colpisce Proia di testa di poco sopra la traversa. Un minuto dopo il vantaggio del Vicenza: bellissima azione dalla sinistra con Dalmonte, con il sinistro mette a centro area dove arriva Proia che con il destro mette la palla sotto il sette. 1-0, esplode il Menti. Al 21esimo il pareggio del Brescia con Palacio: liscio di Padella vicino all’out di destra, Bajic avanza, entra in area con una finta salta l’avversario e mette palla al centro dove arriva Palacio che insacca facile facile in scivolata. Il Brescia vuole ora prendere in mano il pallino del gioco. Gli ospiti spingono e vanno vicini al gol pochi minuti dopo ma una super parata di Grandi nega la rete a Bajic. Al 35esimo altra occasionissima per il Brescia: Palacio dalla sinistra mette al centro dove arriva Bisoli che colpisce di testa ma Grandi compie un miracolo e dice di no. A cinque minuti dalla fine arriva il vantaggio degli uomini di Inzaghi: clamoroso errore di Proia dal limite dell’area di rigore, Bajic recupera e serve Bertagnoli che mette alle spalle di Grandi.

Federico Proia (Vicenza) esulta per il gol del 1-0
Federico Proia (Vicenza) esulta per il gol del 1-0

 

Secondo tempo:

Inizia il secondo tempo come è iniziato il primo, con il Vicenza che spinge e il Brescia che attende. Al 50esimo prima occasione della ripresa con Dalmonte che di testa stampa sul palo. Due minuti dopo altra occasionissima per il Vicenza: palla per Diaw che a tu per tu con Joronen si fa stregare dall’estremo difensore ospite. Il Vicenza ora ci crede, il “Menti” anche. Al 56esimo minuto, ancora Vicenza che spinge sempre con Diaw ma con il sinistro calcia male e fuori. Otto minuti dopo e c’è un dubbio episodio in area di rigore del Brescia: Diaw cade a seguito di una spinta ma per Abbattista non c’è nulla, tantissime le proteste dei biancorossi. Altra palla gol per il Vicenza al 66esimo ma Dalmonte colpisce la traversa, molto sfortunati i giocatori di casa. Passa il tempo e il Vicenza colpisce un altro legno, questa volta con Ranocchia. Al 72esimo calcio di rigore per il Vicenza, atterrato Diaw: lo stesso numero 9 va dagli 11 metri ma si fa parare il tiro da Joronen. 15 minuti al termine della partita, il Vicenza continua a spingere alla ricerca di quello che sarebbe un pareggio meritatissimo. 80esimo sul cronometro, il Brescia cala il tris con Bertagnoli, doppietta personale e gol che probabilmente chiude la partita. Il Vicenza non ci sta: punizione affidata al neoentrato Giacomelli e palla in rete, 2-3. Negli ultimi minuti saltano tutti gli schemi, i “lanerossi” ci provano fino alla fine ma è il Brescia ad uscire vincitore.

Il Brescia esulta con i propri tifosi dopo la vittoria
Il Brescia esulta con i propri tifosi dopo la vittoria

 

VICENZA – BRESCIA 2-3

 

VICENZA (4-3-3): Grandi; Bruscagin, Brosco, Padella, Calderoni (82′ Crecco); Zonta (82′ Pontisso), Ranocchia, Di Pardo (74′ Mancini); Proia (64′ Giacomelli), Dalmonte (82′ Meggiorini), Diaw. A disposizione: Pizzignacco, Bresolin, Taugourdea, Ierardi, Long, Rigo, Sandon. Allenatore: Cristian Brocchi

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Mateju, Cistana, Chancellor, Pajac (77′ Mangraviti); Bisoli, Van de Looi, Bertagnoli (85′ Cavion); Leris (77′ Spalek), Palacio (77′ Tramoni); Bajic (60′ Moreo). A disposizione: Perilli, Linner, Karaci, Huard, Aye, Olzer, Papetti. Allenatore: Filippo Inzaghi

 

Arbitro: Eugenio Abbattista, sez. Molfetta

Assistenti: Della Crose, sez. Rimini e Garzelli, sez. Livorno

Quarto uomo: Djurdjevic, sez. Trieste

VAR/AVAR: Ayroldi e Raspollini

 

Reti: 18′ Proia (V), 21′ Palacio (B), 40′ Bertagnoli (B), 81′ Bertagnoli (B), 84′ Giacomelli (V)

 

Ammoniti: Calderoni (V), Bajic (B), Di Pardo (V), Pajac (B), Padella (V), Moreo (B), Crecco (V)

 

Note: Spettatori 7171 (975 ospiti), angoli 9 e 5, recupero 1/4

 

Nicola Pitton per LiveMedia24

Ettore Griffoni per LivePhotoSport

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More