Mondiale Motocross; in Russia doppietta di Tim Gajser, bene Lupino. Cairoli che sfortuna

Inizia nel migliore dei mondi per Tim Gajser il Mondiale Motocross 2021, in Russia doppietta per lo sloveno su Honda, ma ottime indicazioni anche dagli italiani Cairoli e Lupino.

Ha ufficialmente visto la luce in Russia, sulla pista di Orlyonok, il mondiale motocross 2021. Prima tappa che ha visto lo sloveno Tim Gajser trionfare in entrambe le manche. Nello specifico, nella prima gara di giornata; Tim, in sella alla sua Honda ha condotto senza troppi pensieri la gara fin dall’hole shot.

In gara 2 invece, Gajser parte male; è 23° dopo il primo giro, e il suo strapotere sembra per la prima volta in questo 2021 vacillare sotto i colpi di gas di uno scatenato Jeffrey Herlings.

Ma bastano solo due minuti di corsa per Tim per passare dal 23° al nono posto, una rimonta che non si arresta, tanto che lo sloveno inanella una serie infinita di best lap; fino ad arrivare, a 6 minuti dal termine a superare un’ottimo Antonio Cairoli, fino ad allora leader della manche.

La gara sembra avviarsi verso una chiusura senza grossi sussulti, ma invece arriva l’imprevisto per il nostro Antonio Cairoli, quando ai meno 2 dalla fine, cade. La moto si spegne e non ne vuole proprio sapere di ripartire.

Mondiale Motocross Russia doppietta Tim Gajser

Alessandro Lupino, per lui un’ottima quarta posizione nella gara di apertura del Mondiale Motocross in Russia, dove Tim Gajser ha conquistato una sontuosa doppietta. (Foto: Roberto Tommasini/LivePhotoSport)

Il pilota siciliano chiuderà solo 23° gettando letteralmente alle ortiche un secondo posto che pareva oramai sui.

Buoni comunque i segnali dai piloti italiani; Cairoli dopo il secondo posto della prima manche stava comunque lottando per un’ottima posizione; a 36 anni essere ancora tra i “big” è sicuramente incoraggiante e allo stesse tempo basta per mettere a tacere tutte quelle malelingue che lo avevano criticato per la gestione del suo pre-stagionale (la prima ed unica gara di Cairoli è stata il weekend precedente il mondiale).

Buone le indicazioni anche da parte di Alessandro Lupino che chiude la trasferta in terra di Russia con un’ottimo quarto posto.

In MX2 invece, dominio indiscusso di Tom Vialle che porta a casa il bottino pieno vincendo entrambe le manche. Buona la prestazione del nostro Mattia Guiadagnini che chiude rispettivamente le due manche al nono e decimo posto.

Prossimo appuntamento il 27 giugno in Gran Bretagna.

Roberto Tommasini per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More