Giro d’Italia: ultima tappa nuovamente in Arena?

Mentre si avvicina la presentazione ufficiale dell’edizione 2022 del Giro d’Italia, crescono sempre più i rumors che vedono l’ultima tappa in terra scaligera con l’arrivo all’Arena di Verona dopo una cronometro cittadina di circa 20 km.

Manca ancora circa un mese alla presentazione ufficiale dell’edizione numero 105 della kermesse rosa; ma le indiscrezioni ed i rumors diventano via via più insistenti e concreti. La partenza avverrà, salvo sorprese dovute ad una eventuale recrudescenza della pandemia di CoVid dall’Ungheria.

Già nel 2020 si doveva partire in terra magiara con tre tappe, poi tutti sappiamo come è andata a finire… Gli organizzatori di RCS vogliono riprendere il discorso dove si era interrotto ed ecco allora che in terra ungherese si terranno due tappe in linea ed una cronometro.

Vista la lunga trasferta estera, probabilmente la corsa rosa debutterà con un giorno di anticipo rispetto a quanto previsto (ovvero al venerdì); questo per concedere ai corridori un giorno di riposo extra, necessario per recuperare dal lungo transfert.

Giro d'Italia ultima tappa Arena

Richard Carapaz porta in trionfo il Trofeo senza fine In Arena di Verona dopo la vittoria del 2019. (Foto: Roberto Tommasini/LivePhotoSport)

Pronto anche un piano B nel caso in cui la trasferta Ungherese non offra le necessarie garanzie in termini di pandemia: in questo caso la partenza probabilmente avverrà dalle marche. La carovana poi scenderà lungo lo stivale fino a sbarcare in Sicilia dove in questo caso si terrebbero due o tre tappe.

Per quanto riguarda le tappe di montagna invece, molto probabile l’arrivo di una fazione sul Passo Fedaia (Marmolada) mentre un’altra si terrà quasi certamente in Valle D’Aosta attraversando gran parte del Canavese.

Prendono sempre più consistenza invece i rumors che vedono l’Arena di Verona palcoscenico per la passerella finale e le premiazioni di rito; prima dell’arrivo in Arena spazio però ad una cronometro finale attraverso la città scaligera di circa 20 km.

Per Verona si tratterebbe di un sempre gradito ritorno dopo la tappa finale del 2019 (edizione vinta da Richard Carapaz)  e dell’arrivo di tappa in Corso Porta Nuova dell’edizione 2021, quando Giacomo Nizzolo vinse la volata della tredicesima tappa Ravenna-Verona.

Roberto Tommasini per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More