Venetia: 1600. Nascite e rinascite al Palazzo Ducale.

La storia di Venezia risulta punteggiata da molteplici nascite e rinascite, come la città sia sempre stata in grado di affrontare le sfide poste dal mutare dei tempi.

VENETIA 1600: Nascite e rinascite è una esposizione che racconta come le vicende della Serenissima siano state segnate da innumerevoli momenti di crisi e rotture, così come da altrettante fasi di rigenerazione e rinnovamento. La storia di Venezia è punteggiata da molteplici nascite e rinascite, come la città sia sempre stata in grado di affrontare le sfide poste dal mutare dei tempi.

E’ possibile visitare il Palazzo Ducale dal 4 settembre 2021 al 5 giugno 2022.

I temi.

Saranno raccontati i momenti salienti della storia e dell’identità di Venezia attraverso le opere dei massimi artisti, architetti e uomini di lettere nell’arco di quasi un millennio. La mostra comprenderà importanti dipinti di Carpaccio, Tiziano, Veronese, Tiepolo, Canaletto, Guardi e molti altri. Vi sarà una selezione dedicata alle miniature, stampe, disegni, tessuti, sculture, ceramiche, modelli architettonici, oggetti in vetro e d’uso quotidiano.

Il percorso.

La prima sezione è dedicata all’introduzione della città: Venezia è unica. Non esiste al mondo un’altra città che possa vantare un ambiente così straordinario e una simile concentrazione di monumenti. Per secoli Venezia fu una delle più grandi e ricche città europee, di certo la più raffinata: un crocevia di popoli e idee.

Venezia è la città eletta. Quando l’impero iniziò a estendersi , i Veneziani dettero vita a dei racconti sulle origini della città. La tradizione vuole che la fondazione di Venezia sia avvenuta a  Rialto alla scoccare del mezzogiorno del 25 marzo 421, festa dell’Annunciazione. L’Annunciazione rivelò che la Madonna era stata scelta da Dio per salvare l’umanità. Allo stesso modo Venezia divenne la città eletta: erede degli imperi Romano e Bizantino, e protettrice della Cristianità.

Artefici veneziani, Croce pettorale, Sec. XIV

E’ anche la città della giustizia: il profondo e costante impegno nei confronti della giustizia sociale e dell’applicazione delle leggi permisero al commercio uno sviluppo senza eguali. Venezia è la città dei mariani e dei mercanti per eccellenza. Il controllo delle principali roccaforti tra il Mare Adriatico e il Bosforo la rese un impero marittimo.

I curatori (Robert Echols, Frederick Ilchman, Gabriele Matino e Andrea Bellieni), hanno dato particolare attenzione ad alcuni dei monumenti più rappresentativi della città. Tra questi la basilica di San Marco, il Palazzo Ducale, il Ponte di Rialto, il Fondaco dei Tedeschi. Infine saranno incluse le maggiori istituzioni museali e culturali della Venezia contemporanea.

Oltre ai grandi capolavori provenienti da musei e collezioni private italiane, la mostra intende valorizzare l’inestimabile patrimonio storico-artistico e culturale dei musei, chiese, biblioteche e archivi veneziani, primo fra tutti quello delle collezioni dei Musei Civici di Venezia.

A cura di Serena Maddalo per LiveMedia24.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More