Immagina il silenzio dei figli

La rubrica “Versi in libertà” di fine gennaio è dedicata alle immagini e al silenzio e soprattutto ai figli.

La foto in copertina è di Salvatore Coco un lottatore responsabile dell’AISM del Lido di Venezia che ringrazio molto. Nella prima poesia “Immagina” c’è il disegno del piccolo principe fatto quattro anni fa da mia figlia Marta che ringrazio molto. Nella seconda poesia “ascolto il mio silenzio” la foto è di Laura, mamma di Emma Rovoletto nata il 15 c.m. Nella terza poesia, dal titolo “i figli” la foto è opera mia, e ritrae del grano che cresce come mio figlio Tommaso.

 

IMMAGINA

Immagina le stelle, la luna e la natura

Immagina la neve bianca e il lago ghiacciato

Immagina il mondo in tre D con i grattacieli alla rovescia

Immagina la creatività nella forma e sostanza solidale

Immagina la leggerezza delle persone nell’agire e nell’affrontare la vita

Immagina il cielo privo di inquinamento e il respiro del vento

Immagino i tuoi occhi da riempire con il mondo che ti circonda

Immagino il tuo stupore e allegria

Immagino i viaggi e le passeggiate verdi in mezzo alla natura

Senza fonti di inquinamento

Senza la polvere sottile

Un libro aperto da scoprire

Sfogliando lentamente la pagina odierna

Riempiendo il vuoto con il silenzio

La noia con la lettura

La rabbia con la musica

La creatività con la poesia

Immagina nuovamente un sole nuovo

Nel cielo di domani proverai

Se sognare tu vorrai

 

immagina il silezio dei figli

 

ASCOLTO IL MIO SILENZIO

Ascolto il silenzio

Aroma senza tempo

Rumori ovattati

Il ticchettio dell’orologio

La fiamma solitaria

Uno stato d’insieme

Sull’uscio della via

Il canto della rondine

Nell’ombra della sera

Immagini sfocate

Pause allungate

Le tende aperte a metà

La penombra si insinua

Chiudo gli occhi stanchi

Il passo felpato

Il respiro si assottiglia

Battiti ritmati

Una sirena in lontananza

In una notte mai stanca

Frivoli passaggi

Riascolto il mio silenzio

Mi ci ritrovo dentro

Nell’alba di domani

 

immagina il silezio dei figli

 

FIGLI

Fiori di stelle

Germogliano al vento

Un nuovo fermento

Un sorriso sul mento

Escono dal loro nido

Si alimentano alla vita

Nel percorso naturale

Dalla dipendenza alla scoperta

Piccoli fari scrutano

I nostri movimenti

Il nostro essere umani

Ci copiano per provare

Con i coetanei si divertono

Nella scala crescono

Nello scivolo scendono

Nelle esperienze e uscite

Si ricordano tutto

Corrono urlano e scrivono

Una gioia immensa vederli crescere

E poi ti giri un po’

E ti ritrovi già un adolescente

Alto come te

Che ti spinge a nuove emozioni

Nelle esperienze meravigliose

Che solo i figli danno

 

immagina il silezio dei figli

QUI Tutte le poesie di Eros pubblicate su LiveMedia.

Segui Eros Rovoletto sul suo canale YouTube

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More