Lorde infiamma il Castello di Villafranca

In una torrida serata di metà giugno, la cantautrice neozelandese Lorde infiamma il Castello di Villafranca con il suo tour mondiale “Solar Power Tour”.

Giovane, tremendamente sexy ma con una maturità musicale da vendere: tutto questo è Lorde, la ventiseienne neozelandese (ma croata d’adozione) salita alla ribalta a soli 17 anni con il suo album “Pure Heroine”. Ella ha ricevuto poi la consacrazione del mondo intero con la sua reinterpretazione di “Life on Mars” di David Bowie al BRIT Awards.

Lorde Villafranca

Lorde (pseudonimo di Ella Marija Lani Yelich-O’ Connor) arriva a Villafranca nelle fasi finali del suo “Solar Power Tour” un tour mondiale di 50 date partito proprio dalla sua Nuova Zelanda e che porta il nome del suo ultimo lavoro in studio, uscito a novembre 2021 dopo tre anni di silenzio discografico. Un album (“Solar Power”) distribuito esclusivamente digitalmente o al più in vinile totalmente riciclato, perché, spiega la stessa Lorde, non ha voluto produrre il CD in quanto è un supporto che lei stessa non ama e che per giunta per essere prodotto non prevede la possibilità di utilizzare materiale riciclato.

Lorde Villafranca

Lorde sul palco del Castello Scaligero di Villafranca.
Il concerto.

Alle 21:30 Lorde sale sul palco del Castello Scaligero di Villafranca, una mezz’ora di ritardo rispetto a quanto previsto, mezz’ora in cui gli oltre 5000 fans, per lo più giovanissimi, l’hanno incessantemente cercata chiamandola con il suo nome di battesimo e non con quello d’arte.

Ella è accompagnata da una band di sette elementi, tutti vestiti con un completo color ocra; strumentisti, ma anche figuranti, all’occorrenza. La scenografia è un grande cerchio che simula il sole, sul quale si erge una scala che ruota a 360 gradi. E proprio dietro il sole, Ella apre il suo live, sole che userà anche per i suoi cambi d’abito (tre in tutto), come gli “atti” del concerto. Lorde sul palco balla, si muove sinuosamente e talvolta anche con pose sexy ed ammiccanti .

Non solo strumentisti ma anche figuranti.

Il concerto termina con il trittico di “Solar Power” in corrispondenza del quale, una esplosione di coriandoli gialli riportanti messaggi hippy come “breath out and tune in” colora il prato del Castello di Villafranca. Il finale del concerto è a richiesta: è la stessa Lorde che chiede al suo pubblico quale brano vogliano sia l’epilogo del concerto scaligero. Il pubblico all’unisono sceglie “A word alone” Ella cambia per l’ultima volta l’abito e di giallo vestita saluta e da il suo arrivederci al pubblico.

Biografia.

Lorde nasce a Takapuna il 7 novembre 1996 ed inizia a cantare a soli 5 anni. A maturità la sua estensione musicale è quella di un contralto, ma l’artista riesce a raggiungere anche quella di mezzo soprano. La sua è una voce intrigante e dinamica, benché sia anche un’ottima poli-strumentista, raramente la neozelandese nei suoi live imbraccia la chitarra. La sua voce deve essere l’assoluta protagonista dei suoi concerti dove propone brani del suo repertorio che fondono assieme più generi come l’art-pop, il dream-pop  e l’elettro-pop.

Oltre 5000 gli spettatori al concerto presso il Castello Scaligero di Villafranca.

Ella ha scelto Lorde come nome d’arte in quanto profondamente attratta da tutto ciò che gravita attorno al mondo aristocratico. Il suo primo EP “The love club”, viene autoeditato dall’artista e pubblicato nel 2012. In un primo momento questo viene distribuito su una piattaforma svedese di music-sharing dove era possibile scaricarlo in maniera del tutto gratuita. In virtù del buon riscontro di downloads e di critica, lo stesso un’anno più tardi viene reso disponibile all’ascolto sui principali servizi di streaming musicali.

Il 2 marzo 2017 il singolo “Green Light” fa da preludio all’uscita del suo nuovo album “Melodrama” che esce ufficialmente il 16 giugno dello stesso anno. Sia il singolo “Green Light” che l’intero EP ricevono ampissimi consensi da parte della critica specializzata e da parte del pubblico tanto che lo stesso album ad usa settimana dalla sua uscita, riesce ad entrare contemporaneamente nelle top-ten di dieci paesi al mondo. Lo stesso album sarà portato sui palcoscenici di tutto il mondo dall’artista con il suo “Melodrama world tour”.

Lorde all’interno del “sole”.

Dopo un silenzio durato quasi tre anni, Lorde annuncia nella primavera del 2020 l’avvio della registrazione del suo terzo album dal titolo “Solar Power” che però vedrà la luce solo il 20 agosto 2021. Dall’album è stato estratto il singolo “Solar power” distribuito in tutto il mondo l’11 giugno 2021 in occasione dell’eclissi solare.

 

 

Articolo a cura di Roberto Tommasini per LiveMedia24.

Foto di Roberto Tommasini per Gruppo Editoriale LiveMedia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More