Vinitaly: Verona capitale del vino

E’ stata un’attesa lunga due anni, ma oggi Vinitaly è tornato in presenza: alla fiera di Verona inaugurata un’edizione sold-out.

Alle 11 di oggi si è inaugurata alla presenza delle autorità la 54ma edizione di Vinitaly che si chiuderà mercoledì 13 Aprile. Un’edizione da record con oltre 4400 espositori provenienti da 19 paesi. Ma Vinitaly non è solo in fiera: la città di Verona per quattro giorni è la capitale del vino.

Vinitaly Verona vino

Finalmente! Questa è la parola più usata durante l’opening ufficiale della manifestazione utilizzata dalle autorità presenti, tra cui il Ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, e Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto. Finalmente si è tornati in presenza con padiglioni brulicanti di gente e auditorium nuovamente a piena capienza. Un sogno solo qualche mese fa.

I numeri, almeno quelli dell’apertura sono incoraggianti e sono pressoché sovrapponibili a quelli pre-pandemia. Oltre 4400 aziende provenienti da 19 paesi, oltre 30 convegni, poco meno di 80 degustazioni, oltre 700 i buyers accreditati. Ma  il Vinitaly non è solo in fiera: infatti è tutta la città di Verona ad essere interessata da manifestazioni, percorsi di degustazione ed eventi.

Inaugurazione Vinitaly 2022

Ecco allora che parallelamente a Vinitaly, in centro città dal 8 al 11 Aprile corre il “Vinitaly in the City”. Un secondo filone, dedicato più ai “wine-lovers” piuttosto che agli addetti ai lavori. Qui si potranno intraprendere percorsi di degustazione, frequentare una delle 16 masterclass in programma o più semplicemente, sedersi ed ascoltare della buona musica sorseggiando un buon bicchiere di vino.

Le novità di Vinitaly 2022.

Impossibile citare tutte le novità in un salone così tanto ampio, facendo una difficile scrematura, va sicuramente citato il padiglione dedicato al “quarto colore del vino” ovvero gli “Orange wines”. Degna di menzione anche il settore “MicroMegaWines” – Micro Size, Mega Quality ovvero il nuovo padiglione dedicato alle micro-produzioni di nicchia e di altissima qualità.

Un’occhio particolare di riguardo anche alle produzioni biologiche nel padiglione di “Vinitaly Bio”, e non da ultimo il debutto con un format tutto suo di “Mixology” l’area dedicata ai prodotti del mondo cocktail con tanto di masterclass correlate.

All’interno di Vinitaly, spazio anche ai produttori esteri nell’International Wine Hall dove tra gli altri saranno presenti produttori provenienti dalla Slovenia, Macedonia, Brasile, Sud Africa, Spagna, Libano e molti altri.

Selezione vini Sloveni al Vinitaly 2022

Al Vinitaly le degustazioni solidali per le famiglie e i profughi Ucraini.

L’edizione 2022 di Vinitaly si apre anche all’insegna della solidarietà per la popolazione Ucraina. Infatti tutti i proventi derivanti dalle 76 “super-degustazioni” e di tutte le masterclass a pagamento saranno devoluti alla Caritas che li impiegherà per sostenere progetti a sostegno delle popolazioni colpite dalla guerra. Si tratterà di una somma di circa 80mila Euro (l’importo esatto sarà reso noto a fine manifestazione) che sarà destinata al sostegno dei profughi, e delle loro famiglie.

Nella giornata di lunedì 11 si terrà inoltre l’asta “Vini per la pace”, organizzata dal consorzio del Vino Brunello di Montalcino in collaborazione con il Consorzio del vino Chianti Classico DOCG e il Consorzio di tutela vini Bolgheri e Bolgheri Sassicaia DOC.

Si tratterà di 30 lotti di vini pregiati offerti da produttori soci dei consorzi e saranno battuti all’asta da Filippo Lotti, AD di Sotheby’s Italia.

Vinitaly Verona vino

Martedì 12 Aprile la conferenza stampa per la presentazione della Fondazione MUVIN.

Un’altro evento di assoluto rilievo che si terrà a Vinitaly, sarà la conferenza stampa di lancio della Fondazione MUVIN. Questa si terrà Martedì’ 12 Aprile alle 12 presso l’Auditorium Verdi, curata dal Comitato Promotore per la realizzazione dell’EcoMuseo Internazionale del Vino di Verona. Saranno presenti il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, Roberta Garibaldi, AD di ENIT- Agenzia Nazionale del Turismo, Federico Sboarina, sindaco di Verona e di Federico Caner, Assessore all’Agricoltura e Turismo della Regione del Veneto.

Vinitaly Verona vino

Non solo vino.

Parallelamente a Vinitaly nei padiglioni della fiera di Verona si svolgono anche Sol&Agrifood, il salone Internazionale dell’Agroalimentare di alta qualità ed Enolitech il salone internazionale delle tecnologie per la produzione di olio, vino e birra.

Potete consultare il programma completo di tutti gli eventi ed appuntamenti di Vinitaly sui sito ufficiale.

Articolo e foto a cura di Roberto Tommasini per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More