OBI WAN KENOBI episodio 4: la recensione

Siamo finalmente arrivati all’episodio 4 di Obi-Wan Kenobi: la serie. Manca ormai poco alla conclusione e le cose da chiarire sono ancora tante.

Il Capitolo 4 ci porta dentro l’Inquisitorium e svela un inquietante segreto che in futuro potrebbe tornare a galla.

Continua a rimanere salda l’unica certezza nella serie: l’interpretazione di Ewan McGregor. Obi-Wan continua a combattere i suoi conflitti interiori e i parallelismi con Darth Vader rendono questo percorso di rinascita ancora più struggente.

L’episodio si concentra molto sul Maestro Jedi e il suo rapporto col nemico, il tutto viene accompagnato da grandi scene di lotta. Si insiste molto sulle difficoltà fisiche e psicologiche di Obi-Wan, che scopriamo faticare a usare i suoi poteri ora che il suo legame con la Forza si è indebolito.

La puntata è più breve rispetto alle precedenti ma continua a riservare sorprese sia positive che negative. Abbiamo scoperto che Tala era effettivamente una Imperiale che ha disertato e si è schierata coi Ribelli, cosa che rende il personaggio ancora più interessante e prezioso. La serie ha infine cominciato a scavare nella personalità e nel passato della Terza Sorella. Punto dolente quello della Terza Sorella che, nonostante si è presentata come un personaggio con tanto potenziale, non riesce a spiccare il volo. Ancora sappiamo troppo poco su di lei e questo la rende piatta, poco interessante. La nostra speranza è di vedere di più, ma ce la faranno in soli due episodi?

Marginali sono in questo episodio i personaggi della Principessa e di Darth Vader che continuano ad essere gli altri due punti forti della serie.

Tutto sommato, il nuovo episodio di Obi-Wan Kenobi è stato più solido del previsto, nonostante sia ambientato quasi interamente nell’Inquisitorium, al chiuso, e si concentri soprattutto sull’azione. Questo ritorno all’azione non ci è dispiaciuto, al contrario si respirano maggiormente le atmosfere dei vecchi Star Wars.

 

Silvia Maddalo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More