Ambra Vitiello: “Ho sempre voluto far parte del mondo dello spettacolo”

Incontriamo la giovane Ambra Vitiello, reduce dall’esperienza di “Felicissima Sera”, insieme al duo comico, Pio e Amedeo. Ambra ha studiato tanto e, da sempre, nutre una sana passione per lo spettacolo e per il ballo. La incontriamo, oggi, per affrontare insieme un breve excursus sui suoi trascorsi, con uno sguardo al futuro.

Ti ringraziamo per essere con noi, Ambra. Come procede il tuo vissuto?

Sto vivendo un bellissimo periodo. Va tutto alla grandissima!

Cosa ti ha spinto ad avvicinarti all’ambiente dello Spettacolo?

Ho iniziato da ragazzina, prendendo parte a dei concorsi di bellezza regionali. Ho sempre avuto questo sogno legato al mondo dello spettacolo. Ho vinto alcuni concorsi e, da lì, ha avuto inizio la mia carriera da fotomodella. Successivamente, sono arrivate le prime trasmissioni televisive, nella mia terra, la Campania. Nel 2013 ho poi preso parte a Miss Italia. Un altro piccolo sogno stava avverandosi!

Raccontati del periodo legato alla tua partecipazione a Miss Italia.

Un’avventura indescrivibile! Ho partecipato come finalista per la Calabria. Ero in vacanza, a Praia a Mare, quando mi chiesero di partecipare al concorso. Successivamente, ho effettuato un casting, a Roma, con Patrizia Mirigliani. Fortunatamente le sono piaciuta ed ho passato la finale, a Jesolo. Ricordo con affetto quel periodo.

Quanto conta per te la bellezza?

La bellezza, è giusto dirlo, conta molto in questo ambito ma, allo stesso tempo, è importante anche saper dimostrare di avere talento. Sono laureata in giurisprudenza. Ho scelto di percorrere entrambe le strade, perché penso che studiare possa portare ad avere una marcia in più. Sono anche diplomata in danza classica e moderna. Adoro ballare!

Raccontaci di “ForMen” e di quegli scatti che hanno contribuito a regalarti notorietà.

Il fotografo con cui realizzai degli scatti per GQ Italia e Maxim Italia, decise di propormi anche per ForMen. È stata una bellissima esperienza! Abbiamo realizzato le foto in Lombardia, vicino Milano. Sembrava di essere altrove, in posti esotici. Un’altra piccola soddisfazione, nel mio percorso artistico.

Viviamo un periodo difficile, legato ad una pandemia inaspettata. Come lo affronti?

Sono riuscita a laurearmi in tempo, a dicembre del 2019. Non avrei mai immaginato che potesse accadere tutto ciò. Avevo in programma, dopo la laurea, di dedicarmi alla conduzione, al mio lavoro e quindi a “Sportitalia”. Purtroppo, almeno inizialmente, tutto ciò non è stato possibile, specie per quanto riguarda la conduzione. A livello personale, non ho vissuto malissimo il periodo iniziale. Cerco di cogliere sempre il bello, quando si verifica una situazione negativa. Ho adottato le giuste attenzioni ed ho cercato di arrecare meno danno possibile alla mia famiglia, con cui vivo.

Hai da poco terminato l’esperienza con Pio e Amedeo, “Felicissima sera”.

A febbraio del 2019 ebbi modo di effettuare il provino per “Felicissima sera”. Il programma sarebbe dovuto partire quell’anno, in primavera. Mi ha rallegrato sapere che, dopo un anno, volevano ancora me. È stata una bellissima esperienza! Pio e Amedeo sono disponibili e molto umili. Mi sono divertita tantissimo.

Hai una laurea in giurisprudenza. Ti piacerebbe esercitare la professione un domani?

Preferirei, in un futuro ipotetico, una carriera da giudice o notaio. Altrimenti, se possibile, opterei per una carriera in ambito finanziario oppure in banca. Di bello c’è che, scegliere di studiare giurisprudenza, ti apre molte porte.

Progetti futuri?

Al momento sto vagliando delle proposte legate alla conduzione sportiva. Tra l’altro, quasi sicuramente, ci sarà un proseguo per quanto riguarda “Felicissima sera”. Il 24 maggio, invece, sarò alla partita del cuore, in onore di Diego Armando Maradona, a Napoli.

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Ringraziamo Ambra Vitiello e Massmedia Comunicazione della disponibilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.