Motori: dopo 9 anni torna uno Schumacher in Formula 1

0 29

Dopo 9 anni torna uno Schumacher in Formula 1!

Infatti, dopo nove anni dall’ultima volta (GP del Brasile 2012) sulla griglia di partenza del mondiale di Formula 1 ci sarà un altro Schumacher. Mick Schumacher, figlio del grande Michael, in Bahrain pur classificandosi al 18/o posto, si è laureato campione del mondo della Formula 2 e la prossima stagione correrà con la Haas in F1.

Non ho parole. Solo grazie“, sono le frasi pronunciate da Schumacher jr. dopo aver tagliato il traguardo del Gp di Sakhir. Il figlio d’arte non ha nascosto la propria emozione dopo essere sceso dalla vettura, abbracciando uno per uno tutti i meccanici.

Carriera

Mick Schumacher è nato il 22 marzo 1999 a Vufflens-le-Château, in Svizzera.

Figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher e di Corinna Betsch, nonchè nipote dell’ex pilota di Formula 1 Ralf Schumacher, inizia la sua carriera nei Kart nel 2008. Per evitare di attirare troppo l’attenzione a causa della notorietà del padre, corre sotto lo pseudonimo di “Mick Betsch”, usando il cognome da nubile di sua madre.

Karting

Nel 2011 e nel 2012 Schumacher corre nella classe KF3 dell’ADAC Kart Masters, terminando rispettivamente al 9º e 7º posto. Nell’Euro Wintercup della classe KF3 si è classificato 3º nel 2011 e 2012. Nel 2013 termina terzo nel campionato tedesco Junior Kart, e nella CIK-FIA Super Cup KF junior. Nel 2014 Schumacher, usando il nome “Mick Junior”, comincia a gareggiare nei Campionati Internazionali e Nazionali Junior, terminando 2º nella stagione del campionato tedesco Junior Kart e nei campionati europei e mondiali.

Formula 4 ADAC

Alla fine del 2014 effettua i primi test per Jenzer Motorsport in una macchina di Formula 4. Nella stagione 2015 Schumacher debutta nelle monoposto con il nome di suo padre, gareggiando nella Formula 4 ADAC con la squadra Van Amersfoort Racing e termina il campionato al 10º posto ottenendo una vittoria.

Nella successiva stagione 2016 Mick continua in Formula 4, partecipando al campionato tedesco e a quello italiano con il team Prema, una squadra nota per i suoi stretti legami con la Ferrari Driver Academy. Si mette in mostra con 5 vittorie.

Formula 3 Europea

Nella stagione 2017 Schumacher corre nel campionato europeo di Formula 3 con Prema Powerteam. Nella stagione di debutto nella categoria ottiene un podio e la dodicesima posizione in campionato.

Nel 2018 dopo una prima parte di stagione difficile, in cui ottiene due terzi posti nelle prime dieci gare, riesce a vincere la sua prima gara nella categoria nella gara 3 di Spa-Francorchamps. Nelle gare successive ottiene altre sette vittorie, di cui cinque consecutive tra il Nürburgring e il Red Bull Ring. Ad Hockenheim conquista il titolo della categoria con una gara d’anticipo.

Formula 2

La stagione successiva resta con il team Prema, ma sale di categoria affrontando la sua prima stagione di Formula 2. Alla fine della stagione si piazzerà in dodicesima posizione assoluta.

Nel 2020 viene confermato al volante del team Prema in Formula 2. Il campionato inizia sul Red Bull Ring di Spielberg con due weekend consecutivi. Nel primo weekend scatta dalla quinta posizione nella feature race, occupando stabilmente le posizioni di podio, fino a quando dopo la safety car, entrata a 7 giri dalla fine, commette un errore, finendo nella ghiaia e riuscendo a ripartire solo in quattordicesima posizione. Negli ultimi giri recupera fino all’undicesimo posto, non entrando dunque in zona punti. La domenica mattina recupera fino al settimo posto, in una gara che lo vede costantemente dietro Nobuharu Matsushita, raccogliendo così i primi due punti della stagione. Una settimana dopo, sempre al Red Bull Ring, è autore di un quarto posto in Gara 1, mentre in Gara 2 è costretto al ritiro per un problema all’estintore di bordo mentre è in terza posizione.

Tuttavia, la sua stagione da quel momento inizia a migliorare. Il tedesco ottiene due terzi posti a Budapest, un secondo posto nella Sprint Race del secondo round a Silverstone un altro terzo in Gara 2 a Barcellona, un secondo e un terzo a Spa e una vittoria e un terzo posto a Monza, risultati che gli consentono di salire in testa alla classifica nella gara del Mugello, in cui ottiene un quinto e un quarto posto. A Soči continua la striscia positiva grazie ad un primo ed un terzo posto.

Il 6 dicembre 2020 si laurea campione della Formula 2.

Motori: dopo 9 anni torna uno Schumacher in Formula 1
Mick Schumacher si laurea campione della Formula 2
Motori: dopo 9 anni torna uno Schumacher in Formula 1
Il neo campione della Formula 2 Mick Schumacher

Formula 1

Il 19 gennaio 2019 viene annunciato il suo ingresso nella Ferrari Driver Academy. Il 2 aprile 2019 effettua il suo primo test su una vettura di Formula 1, debuttando alla guida della Ferrari SF90 sul Bahrain International Circuit. Torna in pista il giorno successivo, al volante della Alfa Romeo C38.

Il nome Schumacher torna in Formula 1

Il 2 dicembre 2020 viene annunciato alla guida del team statunitense Haas a partire dal 2021, dopo aver siglato un contratto pluriennale, affiancando il russo Nikita Mazepin, anch’esso promosso nella massima categoria. Torna quindi, dopo 9 anni, uno Schumacher in Formula 1.

Per la sua prima stagione in F1 il tedesco ha scelto come numero di gara il 47, perché Lando Norris e Kimi Raikkonen occupano i suoi numeri preferiti che ha deciso quindi di accorpare. “La somma dei compleanni della famiglia fa 47, ovvero i miei due numeri preferiti che, però, in F1 sono già occupati” – ha spiegato Mick. Papà Michael è infatti nato il 3 gennaio, mamma Corinna il 2 marzo, la sorella Gina-Maria il 20 febbraio e lui il 22 marzo.

In onore del padre

Il 27 agosto 2017, prima del Gran Premio del Belgio di Formula 1, effettua un giro di pista con la Benetton B194 in onore del padre, per celebrare i 25 anni dalla sua prima vittoria in Formula 1.

Il 27 luglio 2019, prima del Gran Premio di Germania, effettua qualche giro in pista con la Ferrari F2004 sempre in onore del papà, per celebrare i 15 anni dal suo ultimo titolo in Formula 1.

Il 13 settembre 2020, prima del Gran Premio della Toscana sul circuito del Mugello, in cui la Ferrari disputa la sua millesima gara in Formula 1, effettua qualche giro in pista di nuovo alla guida della Ferrari F2004, l’ultima vettura con cui il padre conquistò l’ultimo titolo iridato, il settimo in carriera, il quinto con la Ferrari.

 

Questi i canali ufficiali del pilota:

Sito ufficiale

Instagram

Twitter

 

Fonte: Wikipedia

Foto: Florent Gooden/DPPI/LivePhotosport

Foto: Antonin Vincent/DPPI/LivePhotosport

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center