Motociclismo: conosciamo i Campioni del Mondo 2020

Nonostante le difficoltà logistiche dovute alla pandemia, il 22 novembre la Dorna è riuscita a portare a termine il Motomondiale 2020. Con l’ultima gara corsa all’Autodromo Internazionale di Portimao (Portogallo) sono stati assegnati i titoli mondiali di Moto3 e Moto2, dopo che il titolo MotoGP era già stato vinto nella gara precedente a Valencia. Il calendario frenetico di quest’anno ha messo a dura prova i piloti di tutte le categoprie, gli errori permessi erano minimi per potersi aggiudicare il campionato. Scopriamo più da vicino chi sono i Campioni del Mondo di motociclismo del 2020.

Motociclismo Campioni del Mondo 2020

Motociclismo: i tre Campioni del Mondo 2020

ALBERT ARENAS, CAMPIONE DEL MONDO MOTO3

Albert Arenas, campione del Mondo Moto3

Classe 1996, il numero 75 di Girona vince il suo primo titolo mondiale con Solunion Aspar Team. Albert Arenas ha messo subito in chiaro le cose vincendo la prima gara sul Circuito di Losail (Qatar). Nonostante le tre cadute subite, causate da altri piloti in gara, Arenas non si lascia scoraggiare dai pesanti 0 punti incassati e mantiene lucidità e freddezza da grande pilota. Saranno queste sue qualità a farlo spiccare per maturità sulla maggior parte degli altri piloti. Con tre vittorie, un secondo e un terzo posto, Arenas si aggiudica il titolo mondiale con 4 punti di distacco su Tony Arbolino e Ai Ogura. Il giovane talento inizierà il prossimo campionato nella classe di mezzo, correndo sempre per l’Aspar Team.

ENEA BASTIANINI, CAMPIONE DEL MONDO MOTO2

Enea Bastanini, campione del Mondo Moto2

In Moto2 un titolo mondiale tutto italiano. Enea Bastianini, classe 1997, vince il suo primo campionato del mondo con il team italiano Italtrans Racing. La lotta per il titolo ingaggiata con Luca Marini e Sam Lowes è stata serrata, giocata fino all’ultima gara. Grazie alle sue tre vittorie, a un secondo ed a tre terzi posti, Enea riesce ad aggiudicarsi il campionato con 9 punti di vantaggio sugli inseguitori. Come ciliegina sulla torta, il giovane romagnolo è stato promosso in MotoGP, dove correrà per il team Ducati Reale Avintia insieme proprio a Luca Marini.

JOAN MIR, CAMPIONE DEL MONDO MOTOGP

Joan Mir MotoGP

Joan Mir, Campione del Mondo MotoGP 2020.

La giovane stella maiorchina classe 1997 vince quest’anno il suo secondo campionato del mondo, il primo in MotoGP. In sella alla Suzuki del team di Davide Brivio, riporta il titolo mondiale nella casa nipponica dopo vent’anni. L’ultimo pilota a vincere un campionato in sella alla Suzuki fu Kenny Roberts Jr nel 2000. Mir si aggiudica il titolo dopo una lotta aperta fino alle ultime gare del mondiale, dove il cerchio si è stretto attorno a lui, a Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Ma la sua lucidità e soprattutto la sua costanza lo portano a spuntarla sugli altri, vincendo una sola gara e aggiudicandosi tre secondi e tre terzi posti. Joan Mir quest’anno ha potuto dimostrare tutto il suo talento, sbocciato nel 2017 quando vince di forza il campionato mondiale Moto3. 

Un piccolo particolare che fa sorridere, Mir debuttò nel Motomondiale nel 2015, anno del ritorno in MotoGP di Suzuki. Sembra quasi che le loro strade fossero destinate ad incrociarsi. Mir continuerà a correre per la casa nipponica per altri due anni, dopo aver rifiutato l’offerta di Honda di affiancare Marc Marquez.

Le prime tre foto sono state fornite da DORNA https://www.motogp.com

La foto di Joan Mir è stata scattata da Alessio Marini/LivePhotoSport

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More