GT WC EUROPE: AUDI E MERCEDES TRIONFANO A MAGNY COURSE

Charles Weerts e Dries Vanthoor del Team WRT Audi ed Engel e Stolz su Mercedes-AMG Team Toksport WRT; escono trionfanti dalla gara francese di Magny Course della serie Sprint del GT World Challenge Europe.

La prima delle due manche di gara si è disputata sabato sera e la vittoria del duo del Team WRT ha continuato la prestazione dominante dimostrata dall’Audi fin dalle prove libere del venerdi; continuata poi con la pole position e culminata col successo finale. L’Audi #32 ha tagliato vittoriosa il traguardo della gara in notturna, con un margine superiore ai 6 secondi sui diretti inseguitori.

Weerts ha mantenuto il suo vantaggio fin dall’inizio, tenendo a bada le scatenate Lamborghini di Emil Frey Racing. Ricardo Feller ha provato a dare la caccia a Weerts ed è rimasto vicino al leader per buona parte della gara e i due si sono battagliati a suon di giri veloci.

GT WC EUROPE: AUDI E MERCEDES TRIONFANO A MAGNY COURSE

Photo: (Paulo Maria/LivePhotoSport/DPPI)

Alle loro spalle, Arthur Rougier è terzo assoluto pur mantenendo il comando nella Silver Cup davanti al rivale Patrick Kujala (#33 Rinaldi Racing Ferrari).

All’apertura della finestra dei pit stop, Weert e Feller furono separati da poco più di un secondo e un Full Yellow Course ha permesso all’Audi di allungare tale margine. Quando la pista è diventata di nuovo verde, le auto di Emil Frey si sono fermate insieme, con Albert Costa che ha assunto i comandi della #163 mentre Alex Fontana ha preso il volante della #14.

Ma non potevano fare nulla contro Audi mentre i meccanici del Team WRT eseguivano il pit stop più veloce della giornata per rimandare in pista la macchina #32 con un vantaggio di 10 secondi.

Vanthoor ha abilmente amministrato il vantaggio e ha tagliato il traguardo con 6 secondi e mezzo di margine su Costa mentre il podio è completato dall’altra Lamborghini di Fontana che si aggiudica anche la vittoria nella Silver Cup.

La #90 Madpanda Motorsport Mercedes-AMG è arrivata quarta assoluta; seconda nella Silver Cup grazie alle prestazioni di spicco di Ezequiel Perez Companc e Rik Breukers. Quinta e sesta posizone per la #88 AKKA ASP Mercedes-AMG e la #99 Attempto Racing Audi dopo che Raffaele Marciello e Mattia Drudi hanno combattuto per tutta la seconda mezz’ora.

Un trio di vetture della Silver Cup ha ricoperto posizioni dalla settima a nona, con la #7 Toksport WRT Mercedes-AMG che ha completato il podio di classe davanti alla Ferrari #33 Rinaldi Racing e alla Bentley #107. La #89 AKKA ASP Mercedes-AMG ha completato la top-10, con Jules Gounon che ha respinto Kelvin van der Linde nel #30 Team WRT Audi.

Andrea Bertolini ha portato a casa la Ferrari di AF Corse per la vittoria nella classe Pro-Am; completando l’ottimo lavoro che Machiels ha prodotto durante l’apertura. La squadra italiana ha battuto la Mercedes-AMG di Valentin Pierburg e Dominik Baumann per la #20 SPS; mentre la #188 Garage 59 Aston Martin con equipaggio di West e Jonny Adam ha occupato il terzo gradino del podio di classe.

La seconda gara, disputata domenica pomeriggio; ha invece visto trionfare la coppia Maro Engel e Luca Stolz al volante della Mercedes-AMG affidata al team Toksport WRT. La coppia ha convertito la pole position in una splendida vittoria che li lancia nella lotta al titolo Sprint Series.

Engel ha mantenuto il vantaggio fin dal via tenendo a bada Albert Costa su Lamborghini della Emil Frey Racing e Ben Barnicoat su McLaren; controllati a vista da Vanthoor su Audi e Marciello su Mercedes. I primi cinque sono stati tutti molto vicini nei primissimi giri e Barnicoat ha superato Costa prima dell’apertura dei pit stop dopo che quest’ultimo ha subito una foratura alla posteriore sinistra. Questo ha di fatto eliminato uno dei contendenti alla vittoria ed ha permesso ad Engel di costruire un buon vantaggio prima della sosta.

GT WC EUROPE: AUDI E MERCEDES TRIONFANO A MAGNY COURSE

Photo: (Clement Luck/LivePhotoSport/DPPI)

Il tedesco ha scelto di fermarsi per primo consegnando a Stolz il volante poco prima della metà di gara. Barnicoat, Vanthoor e Marciello rimasero tutti in pista, cercando di trovare il tempo sufficiente per saltare l’equipaggio della Toksport WRT ai box.

Ma gli sforzi furono del tutto vani e la battaglia nei pit stop ha permesso solamente a Boguslavskiy di sopravanzare Weerts ma non Stolz; ancora al comando dopo aver ereditato la macchina da Engel.

Un periodo di Safety Car dovuto all’incidente di Benjamin Goethe (#30 Team WRT Audi) ha compattato il gruppone e a 15 minuti dalla fine la gara è ripartita. Stolz ha controllato la ripartenza mentre dietro di lui è lotta serrata tra Boguslavskiy e Weerts per la seconda posizione. Nemmeno il tempo di prendere un caffè; ed ecco un’altra Safety Car frutto del contatto tra #188 Garage 59 Aston Martin e la #89 AKKA ASP Mercedes-AMG.

La gara riparte a tre minuti dalla fine e Stolz, ancora una volta, è riuscito a mantenere il comando. Dietro a lui Weerts riesce a superare Boguslavskiy ed ottenere la seconda posizione. In Silver cup successo di Tereschenko su Mercedes-AMG davanti alla Bentley di Ulysse de Pauw e alla Lamborghini di Rogier/Fontana.

In Pro-Am successo della Lamborghini di Ramos e Chaves davanti alla Mercedes-AMG di Pierburg. Completa il podio la Ferrari #52 di Bertolini e Machiels.

Alessio Mazzocco per Livemedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More