Formula 1: Lewis Hamilton conquista la sua 100esima pole nel GP di Spagna

Lewis Hamilton conquista la sua 100 esima pole position nelle qualifiche del GP di Spagna di Formula 1. Una partenza dal palo conquistata con grande classe con soltanto 36 millesimi di secondo davanti alla Red Bull di Max Verstappen. Terzo il compagno di team Valtteri Bottas staccato di poco più di un decimo.

La Mercedes è sempre stata favorita ma nel 2021 non era facile con Vesrtappen combattivo come non mai. Che non fosse facile lo ha dimostrato il fatto che il team ha lavorato sul set up della monoposto fin nelle fasi finali del Q3.

Alle spalle dei primi tre infuria la lotta tra Ferrari, McLaren e Alpine. Leclerc la spunta con un guizzo nel finale che gli consente di artigliare una difficile quarta posizione mentre sesto il compagno Carlos Sainz. Eccellente anche la prestazione di Esteban Ocon che piazza la sua Alpine tra le due Ferrari.

Charles Leclerc su Ferrari impegnato durante le qualifiche del GP di Spagna. (Foto: Xavi Bonilla/LivePhotoSport/DPPI)

 

Non benissimo la McLaren con il rinato Ricciardo settimo e Norris nono davanti all’altra Alpine di Fernando Alonso. Malissimo Sergio Perez che chiude ottavo. Il messicano chiude con un distacco di ben nove decimi dal compagno Verstappen che rovina la sua qualifica con un testacoda nelle fasi finali.

I distacchi veramente risicati hanno fatto ancora vittime illustri. Nonostante il miglioramento prestazionale restano fuori dai primi dieci tutte e due le Aston Martin. Stroll parte undicesimo mentre Vettel solo tredicesimo.

Ne fa le spese anche l’AlphaTauri con Pierre Gasly che si infila tra le due Aston Martin. Peggio ancora è andata al rookie giapponese Yuki Tsunoda solo sedicesimo in netta difficoltà. Ottima e convincente anche la performance di George Russell con una Williams non certo competitiva riesce ad entrare in Q2 chiudendo quindicesimo mentre il compagno Latifi annaspa in penultima posizione superato anche dalla Haas di Mike Schumacher.

La gara di domani si preannuncia molto serrata. Le prestazioni sono molto vicine dei primi tre davanti. Si rischia di vedere la chiusura del gran premio alla prima curva. Sapendo delle difficoltà di sorpasso sul tracciato di Barcellona arrivare per primi alla prima svolta diventa fondamentale soprattutto per Verstappen.

Le strategie sono importanti ma ormai i team sanno come proteggersi e la Mercedes può lavorare con due punte se Bottas decide di correre aiutando il compagno. Rimane da definire il ruolo di Sergio Perez che si trova immischiato nel mucchio selvaggio. Un gruppone composto da sei monoposto da Leclerc ad Alonso, agguerriti per la conquista delle posizioni di rincalzo al podio in attesa di ciò che avviene davanti tra i primi tre.

Alessio Mazzocco per Livemedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More