L’Italia si riscatta nello Slalom di Santa Caterina Valfurva

0 73

Vittoria dello Svizzero Marco Odermatt nel gigante di Santa Caterina Valfurva; dopo le critiche, buon riscatto degli Italiani: De Aliprandini chiude al sesto posto.

Secondo appuntamento nello splendido scenario di Santa Caterina Valfurva che dopo un giorno di pausa sempre dovuto alle intense nevicate che interessano la Valtellina si riprende la fama con uno Slalom Gigante organizzato alla perfezione.

Diverso tracciato e pista migliore di sabato grazie al merito degli organizzatori che hanno davvero fatto un lavoro ottimo in una location di tutto rispetto.

Un podio che vede la vittoria della rivelazione 2020, Marco Odermatt che sulle nevi di Santa Caterina Valfurva vince lo slalom gigante con il tempo complessivo di 2.08.42 con un vantaggio di 0,73 sul secondo l’americano Tommy Ford e di 0,75 dal Croato Filip Zubcic che sale ancora sul podio dopo la vittoria di Sabato.

Perde per ora la testa della classifica un discreto ma non eccelso Alexis Pinturault che non spinge oggi ma che con un’altro 5° posto continua la sua scalata, impegnato su tutti i fronti della Coppa del Mondo.

Italia in rimonta

Molto meglio gli Italiani; nella prima manche De Aliprandini rimane nei primi 15 con il 14° tempo. Tonetti 27°, mentre rivelazione Stefano Baruffaldi che, partito con il pettorale n.58 si qualifica per la prima volta nel limite del 30° posto.  Seconda Manche che diventa più impegnativa colpa l’intensa nevicata che interessa la pista Deborah Compagnoni.  Apre la gara Baruffaldi che scende con pista pulita e conquista un dignitosissimo 23° posto. Tonetti che paga un errore a meta discesa si ferma al 26°.  Un ottimo Luca De Aliprandini che finalmente scia con la grinta che lo distingue conquista il 6° posto, l’italiano avrebbe meritato anche un podio se non avesse commesso un errore a meta’ della seconda manche.

Luca De Aliprandini (Foto: Mattia Radoni/LivePhotoSport)

Riccardo Tonetti ai microfoni della Rai:  “Non riusciamo ad esprimere sempre in gara quello che facciamo in allenamento, dopo una prima manche fiduciosa sono rimasto un po indietro nella seconda, speriamo nella prossima gara in Alta Badia dove saremo di nuovo in casa”.

Riccardo Tonetti (Foto: Giorgio Panacci/LivePhotoSport)
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center