Gigante di Couchevel: brave le Italiane ma sprecano e regalano la vittoria a Mikaela Shiffrin

Nel secondo slalom gigante in programma sulle nevi di Courchevel  brave le Italiane nonostante una gara all’attacco sprecano e lasciano la vittoria alla bravissima Mikaela Shiffrin.

Seconda giornata di sci coppa del mondo del gigante femminile di Courchevel, dove troviamo finalmente un bel sole a illuminare una pista che se pur mantenendo un fondo ghiacciato nella prima manche si presenta scorrevole e divertente nella seconda.

Le atlete sembrano apprezzare il tracciato, soprattutto le nostre Italiane che si prendono il secondo e terzo tempo di manche con rispettivamente Marta Bassino e Federica Brignone. Al comando va però una ritrovata Mikaela Shiffrin che a testa bassa va a vincere nella seconda con il tempo complessivo di 2.19.63. Un primo posto emozionante per la Statunitense che non trattiene le lacrime dopo il brutto periodo attraversato con la morte del padre.

Le Italiane tra sprechi e miracoli

La nostra Federica Brignone, che compie un miracolo rialzandosi con un numero a metà gara e mantenendo il vantaggio accumulato alla fine raggiunge un insperato 2° posto che sa comunque di impresa.

Brave Italiane regalano vittoria Mikaela Shiffrin

Federica Brignone, seconda nel gigante di Courchevel, un’errore metà gara ha condotto alla vittoria Mikaela Shiffrin (Foto di Sergio Bisi per LivePhotoSport)

Le parole di Federica Brignone:  E’ ovvio che c’è un po di rammarico ma oggi io faccio un gran risultato e sono contenta lo stesso, devo continuare a sciare cosi senza trattenermi come ho fatto sabato.

E’ Marta Bassino però, atleta più in forma della squadra dopo la vittoria di sabato a rovinare una discesa perfetta che con più di un secondo di vantaggio l’avrebbe portata sicuramente di gran lunga sul gradino più alto del podio.  Purtroppo in un cambio di direzione scivola ed esce fuori traiettoria perdendo l’aderenza col tracciato.

Marta Bassino intervistata:  Mi spiace tanto ma nelle competizioni può capitare e si pensa solo a guardare avanti alle prossime gare.

Da segnalare la buonissima prestazione di Sofia Goggia 9° e una sorprendente Elena Curtoni 14°  che pian piano stanno anche loro raggiungendo con i tempi le big. Una squadra azzurra quindi altamente competitiva che darà spettacolo per tutta la coppa del mondo.

 

Le tappe di dicembre della coppa del mondo sci alpino femminile

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More