Reyer Venezia ai quarti di LBA Supercoppa

0 112

L’Umana Reyer Venezia batte Unahotels Reggio Emilia per 76-73 e vola ai quarti di finale di LBA Supercoppa.

I veneziani chiudono così il girone A imbattuti (quattro successi su quattro partite) e si qualificano alle final eight di Casalecchio di Reno. Incontreranno nei quarti in programma sabato 18 settembre la Carpegna Prosciutto Pesaro.

 

Nel giorno del compleanno del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, con tutto il pubblico del Taliercio ad applaudirlo, ci pensano i ragazzi di coach De Raffaele a rendere la serata ancora più dolce.

 

 

Lo start five, con ancora indisponibili Bramos e Charalampopoulos, è Phillip, Vitali, Tonut, Brooks e Watt. Avvio di match in sostanziale equilibrio, con i padroni di casa subito incisivi grazie alle due triple di Brooks e a un paio di canestri di Watts, a cui risponde soprattutto Olisevicius. Il primo quarto si chiude quindi con i lagunari avanti 23-16. Il secondo periodo è contrassegnato dall’ottimo impatto di Echodas. È lui che firma con un gioco da tre punti il ​​primo vantaggio in doppia cifra (26-16 al 12′).  Il lituano continua a portare a casa falli e giochi da tre, per il 34-23 al 13’30”, sigillato da una fermata di Stone su Johnson.

 

 

La stoppata di Julyan Stone (Umana Reyer Venezia) su Justin Johnson (UNAHOTELS Reggio Emilia)

Un tecnico a Phillip apre un minibreak di Reggio (40-32 al 17’30”), anche se l’Umana Reyer si ritrova subito con il time out di coach De Raffaele e progressivamente, con i liberi di Vitali, Echodas e De Nicolao , arriva all’intervallo lungo sul 47-33.

Nel terzo quarto Reggio Emilia prova a rientrare ma non riesce mai a portarsi a meno di tre possessi di distanza. Appena Hopkins riporta gli ospiti a -8, Tonut risponde con una tripla, e lo stesso fa De Nicolao in chiusura di quarto per portare i padroni di casa su un 63-49 apparentemente comodo. Gli emiliani però trovano un ultimo quarto di grandissima intensità e agonismo. Troppe palle perse dagli orogranata alzano il morale di Reggio Emilia. Una mai doma Reggio Emilia si riporta due volte a -3 e, sulla sirena, ha anche la possibile tripla da metà campo dell’overtime. Il miracolo non riesce e l’Umana Reyer Venezia può festeggiare il 76-73 finale che li fa avanzare ai quarti di LBA Supercoppa.

Mattia Radoni per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center