“Riviera del Brenta inclusiva”: il progetto dell’associazione FAMIGLIE E ABILITÀ

L’associazione FAMIGLIE E ABILITÀ ha promosso il progetto Riviera del Brenta inclusiva organizzando una serie di webinar informativi rivolti a tutti.

 

Dal 12 al 23 aprile 2021 si sono svolti una serie di webinar organizzati dall’associazione Famiglie e Abilità. Questa iniziativa di formazione svoltasi sotto forma di webinar fa parte dal progetto “Riviera del Brenta Inclusiva”, realizzato grazie al contributo della fondazione Riviera Miranese.

Da molto si dibatte nello specifico sull’accessibilità dei luoghi di cultura, ma è solo dal 2017-2018 in concomitanza con l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale che le politiche culturali italiane e del MIBACT hanno affrontato con azioni e prospettive concrete il superamento delle barriere tangibili, intangibili e digitali promuovendo esperienze e percorsi con sistemi integrati per garantire il diritto di tutti alla cultura.

Un cambiamento culturale che muove da poco i suoi primi passi; ma comincia a produrre esempi culturali e turistici virtuosi e attenti alle esigenze delle persone con disabilità.

In linea con ciò, uno degli obbiettivi dell’associazione FAMIGLIE E ABILITÀ è proprio la fruibilità culturale per i ragazzi che ne fanno parte per poter garantire loro una vita il più possibile indipendente e autonoma. Questo si traduce nell’opportunità per le persone con disabilità cognitiva e motoria di visitare le bellezze del territorio della Riviera del Brenta.

Un diritto spesso negato non tanto per la carenza di sensibilità del contesto di riferimento, quanto per la mancanza di conoscenza del problema e di mezzi formativi ed economici. Per tale motivo in questi 2 anni l’associazione ha lavorato per sensibilizzare il territorio della Riviera del Brenta sul turismo e sull’accoglienza inclusiva attraverso alcune iniziative.

Tra queste la realizzazione di un portale web Riviera del Brenta Inclusiva e l’attivazione di una partnership di rete con l’Associazione “Oltre il muro” di Dolo per promuovere il progetto Disabilty Friendly, proposta che si rivolge ai titolari dei servizi commerciali coinvolgendoli attivamente in un cammino di conoscenza e accoglienza delle persone con disabilità cognitiva e motoria.

Per quanto riguarda invece il progetto Riviera del Brenta Inclusiva gli obbiettivi sono molteplici:

-rendere accessibili le ville per coloro che hanno una disabilità sensoriale e cognitiva, utilizzando strumenti adeguati sia cartacei che interattivi, per facilitare l’esperienza turistica delle persone con disabilità;
-contribuire a migliorare l’esperienza culturale e di socializzazione nella Riviera del Brenta creando nuove opportunità di crescita per le persone con disabilità;
-avviare una rete di collaborazione con i proprietari e/o gestori delle ville della Riviera del Brenta per formare il personale sul lavoro di inclusione e di accessibilità;
-formare guide turistiche inclusive affinché vi sia un adeguata conoscenza della disabilità cognitiva, motoria e sensoriale ed entrino quindi in possesso degli strumenti per strutturare un tour per visite alle ville all’aperto adeguati ai vari tipi di disabilità;
-fornire alle persone con disabilità motoria la possibilità di spostarsi autonomamente sia all’interno della villa, dove possibile, che nel parco, utilizzando una carrozzina dotata di un propulsore elettrico.

I primi 3 webinar erano rivolti a tutti coloro che si interessano di turismo inclusivo. IOn particolare agli operatori del settore turistico, gli ultimi 3 invece sono stati pensati specificatamente per gli operatori del turismo.

Di seguito la lista degli incontri:

PRIMO WEBINAR 12/04 – 20.30

– Conoscere i concetti base del turismo accessibile / “Turismo per Tutti
– Capire l’accessibilità come marchio di qualità e competitività
– Conoscere i segmenti dei clienti del turismo accessibile
– Conoscere i diversi tipi di disabilità e le loro esigenze

SECONDO WEBINAR 14/04 – 20.30

– Conoscere gli ostacoli/barriere che le persone con disabilità devono superare quando viaggiano
– Conoscere i benefici dell’accessibilità per la popolazione generale, in base ai principi della Progettazione Universale / Design for All
– Essere in grado di rapportarsi / comunicare / e comportarsi appropriatamente con un turista con specifiche esigenze di accesso
– Conoscere le caratteristiche basilari dell’informazione accessibile e delle informazioni sull’accessibilità nel Web

TERZO WEBINAR 16/04 – 20.30

– Conoscere i parametri basilari di un ambiente o una struttura fisicamente accessibile
– Comprendere idee per soluzioni semplici che incrementino l’accessibilità di una struttura
– Riaprire il Turismo per i viaggiatori con disabilità: Come assicurare la sicurezza sanitaria senza imporre ostacoli non necessari

QUARTO WEBINAR 19/04 – 20.30

– Conoscere gli ostacoli che le persone con disabilità incontrano nel percorso di visita, in particolare nelle Ville venete

QUINTO WEBINAR 21/04 – 20.30

– Preparare un tour guidato inclusivo (adattamento, strategie, comunicazione, gestione degli imprevisti, esempi concreti)
– Modelli di feedback

SESTO WEBINAR 23/04 – 20.30

– Realizzare una visita guidata inclusiva per persone con disabilità cognitiva in una Villa veneta
– Rendere accessibili le ville per quanti hanno una disabilità sensoriale e cognitiva;
– Contribuire a migliorare l’esperienza culturale e di socializzazione nella Riviera del Brenta per le persone con disabilità.
– Formare guide turistiche inclusive affinché vi sia un adeguata conoscenza della disabilità cognitiva; motoria e sensoriale e abbiano quindi gli strumenti per strutturare un tour per visite alle ville aperto ai vari tipi di disabilità.
– Fornire alle persone con disabilità motoria la possibilità di spostarsi autonomamente sia all’interno della villa, dove possibile, che nel parco, utilizzando una carrozzina dotata di un propulsore elettrico.

 

Associazione FAMIGLIE E ABILITÀ: un luogo di accoglienza e di incontro

 

Famiglie e Abilità è un’associazione fondata da un gruppo di genitori di bambini con difficoltà psico-fisica e relazionale residenti in Veneto, nella Riviera del Brenta e in provincia di Venezia.

Ha raggiunto nel tempo sempre un numero maggiore di famiglie che da un gruppo di condivisione è diventata un Associazione nel 2012. Gli obbiettivi che desiderano raggiungere sono:

– sostenere le famiglie dei bambini con difficoltà e con disagio valorizzandone le potenzialità abilitative attraverso la creazione di gruppi di solidarietà all’interno dei quali trovare informazione e formazione;
– sostenere i bambini con disabilità e con disagio attraverso la progettazione e l’attuazione di iniziative atte a garantire l’apprendimento di tutte quelle autonomie necessarie per una vita sociale il più indipendente possibile;
– collaborare con le strutture scolastiche; ludico-sportive e altre associazioni non lucrative, favorendo l’introduzione e la diffusione di strategie di intervento educativo di dimostrata efficacia di stampo cognitivo-comportamentale;
– diffondere una generalizzata preparazione sulla disabilità ad ogni livello della società mediante corsi di formazione per operatori e volontari.

Martina Bello per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More