Prima serata del 72° Festival di Sanremo

Ha inizio la prima serata del 72° Festival di Sanremo presentato, per il terzo anno di fila, da Amadeus. Un Festival sentito, desiderato e che, da sempre, unisce tutti noi, l’Italia intera. Sul palco, per questa ripresa, la bravissima Ornella Muti, una delle dive del nostro cinema italiano, la prima delle 5 prescelte per presentare la kermesse insieme ad Amadeus stesso. Il primo ad esibirsi, in questo 1° febbraio, è Achille Lauro con la sua “Domenica”, che si presenta a dorso nudo e a piedi scalzi insieme all’Harlem Gospel Choir. A seguire, Yuman con “Ora e qui”, per poi essere la volta di Noemi con la sua bellissima, “Ti amo non lo so dire”. È poi la volta di Gianni Morandi con “Apri tutte le porte”, ventidue anni dopo la sua ultima partecipazione al Festival e dieci anni dopo averlo presentato egregiamente.

Fiorello, attesissimo da giorni a Sanremo, con la sua energia e ironia, travolge il pubblico, come sempre accade, portando grande entusiasmo in platea e, ne siamo certi, a tutti coloro che erano a casa, dinanzi alla Tv. Giunto, quest’anno, per rompere l’amicizia con Amadeus, dopo averla riconfermata il secondo anno e averla manifestata il primo, ironicamente parlando.

Dopo la pubblicità, riprende la competizione canora, con La Rappresentante di Lista e la loro “Ciao ciao”, seguiti da Michele Bravi e la sua “Inverno dei fiori” è poi la volta dei vincitori dello scorso anno, i Måneskin, ospiti graditissimi, accolti con clamore dal pubblico in sala. Magia pura sul palco mista a rock!

La “corsa” riprende con il ritorno sul palco, dopo anni di assenza dalla kermesse, di Massimo Ranieri, eterno rivale di Morandi, seppure siano in realtà, da sempre, grandi amici. Ranieri canta, “Lettera di là dal mare”, seguito da Mahmood e Blanco con la loro “Brividi”. Fiorello ritorna sul palco e con lui il tennista Matteo Berrettini e famiglia.

A riprendere le redini della gara, Ana Mena con “Duecentomila ore” ed è poi la volta di Rkomi e la sua “Insuperabile”. Tornano ad esibirsi i Måneskin, per poi lasciare nuovamente spazio alla gara, a Dargen D’Amico con “Dove si balla”. La serata prosegue con un’intervista di Amadeus ad Ornella Muti circa la sua carriera, i grandi attori con cui ha avuto modo di condividere il set.

Collegamento con la nave, direttamente dal porto di Sanremo, su cui si esibiranno, dalla passata edizione del Festival, Colapesce e Dimartino, presentati dall’inedita coppia, Orietta Berti e Rovazzi. Arriva Claudio Gioè, noto attore, a sponsorizzare la seconda stagione della fiction di Raiuno, Màkari. La gara riprende con l’ultima cantante in gara, almeno per questa sera, Giusy Ferreri che intona, “Miele”, e viene presentata dallo stesso Gioè, siciliano come lei.

Ospiti attesi a concludere la serata, Raoul Bova e Nino Frassica, i Meduza e un meritato omaggio a Battiato.

 

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More