Rafael Leao e la sua…Esultanza!

Ottavo appuntamento con la nostra rubrica “Ad ognuno la sua…Esultanza!” Oggi parliamo del calciatore portoghese Rafael Leao e della sua esultanza dopo un gol.

La biografia

Rafael Alexandre da Conceicao Leao, conosciuto semplicemente come Rafael Leao, è nato a Almada, in Portogallo, il 10 giugno 1999. Attualmente gioca in serie A con la maglia del Milan.

La carriera

Ruolo: attaccante

Posizione: punta centrale

Altre posizioni: seconda punta

Piede: destro

Sporting Lisbona

Cresce calcisticamente nel settore giovanile dello Sporting Lisbona, in cui entra a 9 anni. Nel 2017 esordisce con lo Sporting Lisbona B, la seconda squadra, con la quale realizza 7 gol in 12 presenze in Segunda Liga.

Esordisce in prima squadra il 12 ottobre 2017, a 18 anni, nella partita di Coppa di Portogallo vinta per 2-4 contro l’Oleiros, segnando la quarta rete. L’11 febbraio 2018 esordisce in Primeira Liga nella vittoria 2-0 contro la Feirense, subentrando a Bryan Ruiz. Il 22 febbraio esordisce in Europa League nei sedicesimi di finale contro i kazaki dell’Astana in un 3-3.. Il 2 marzo realizza il suo primo gol in campionato. Al termine della stagione, come molti suoi compagni di squadra, rescinde unilateralmente il contratto a causa della violenta aggressione organizzata da numerosi tifosi al centro sportivo del club a seguito della mancata qualificazione in Champions League.

Lille

Ad agosto 2018 si trasferisce al Lilla in Francia. Il 30 settembre esordisce in Ligue 1 nella vittoria 3-0 contro l’Olympique Marsiglia, prendendo il posto di Loïc Rémy. Il 27 ottobre realizza contro il Caen la prima rete (alla seconda presenza) nel campionato francese. Chiude la stagione con 24 presenze e 8 gol in Ligue 1.

Milan

Nell’estate 2019, a 20 anni, viene acquistato dal Milan. Sceglie di indossare la maglia numero 17. Esordisce in Serie A il 25 agosto seguente, in Udinese-Milan (1-0), entrando al posto di Samu Castillejo. Il 29 settembre segna la sua prima rete in maglia rossonera, realizzando il gol della bandiera nella sconfitta casalinga subita ad opera della Fiorentina per 1-3. Chiude la stagione con 31 presenze e 6 gol in campionato.

All’inizio della stagione successiva, il 4 ottobre 2020, realizza la sua prima doppietta in Serie A nella gara della 3ª giornata vinta 3-0 a San Siro contro lo Spezia. Il 29 ottobre realizza il suo primo gol nelle coppe europee, nella partita della fase a gironi di Europa League vinta 3-0 in casa contro lo Sparta Praga. Il 20 dicembre, nella gara vinta per 2-1 in trasferta contro il Sassuolo segna il gol più veloce della storia della Serie A, a soli 6,76 secondi dal fischio di inizio. Questa rete risulta anche la più veloce nei 5 principali campionati europei.

L’esultanza

Rafael Leao esulta mimando di telefonare a qualcuno: “Ho iniziato ad esultare così ai tempi dello Sporting Lisbona – ha spiegato il giocatore – Era il mio modo di esultare con mio padre nelle partite in cui lui non riusciva a venire allo stadio. Era come se facessi una chiamata a mio padre per dirgli ‘Ho segnato un altro gol per te, papà”.

Rafael Leao e la sua...Esultanza!
La famosa esultanza di Rafeal Leao
Rafael Leao e la sua...Esultanza!
La famosa esultanza di Rafeal Leao

 

Tutte le puntate di “Ad ognuno la sua…Esultanza!”

Fonte: Wikipedia

Fonte: PianetaMilan

Foto: Fabrizio Carabelli (LivePhotoSport)

Foto: Francesco Scaccianoce (LivePhotoSport)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.