Zucchero e gli Stones, la storia continua

Zucchero e i Rolling Stones, la storia continua! L’artista, infatti, per la seconda volta nella sua carriera è stato chiamato dalla band ad aprire uno dei concerti del loro “Sixty” tour. Il 27 luglio alla Veltins-Arena di Gelsenkirchen (Germania).

«Sono onorato e grato agli Stones per avermi scelto per la seconda volta come “gladiatore” per preparare il loro arrivo sul palco di Gelsenkirchen. Un altro passo importante nel mio viaggio» dichiara Zucchero. «Un’altra storia bella da raccontare ai miei nipoti. Evviva gli Stones.»

Continua il grande successo del “World wild tour” di Zucchero “Sugar” Fornaciari che a luglio continuerà in importanti città europee e toccherà nuovamente anche l’Italia. Con oltre due ore di musica e una scaletta sempre diversa, Zucchero rende ogni concerto un’esperienza unica e irripetibile per il suo pubblico. Reinterpreta i suoi più grandi successi e i brani degli ultimi progetti discografici, “Discover” e “D.O.C.”, accompagnato sul palco da una super band d’eccezione.

Zucchero

Attraversa tutta la sua grande carriera, passando dai brani più recenti alla carica e l’energia di hit che hanno segnato la storia della musica italiana. A fare da cornice a questo grande show, una scenografia d’eccezione: un gigantesco sole, al cui interno scorrono immagini di accompagnamento dell’intero viaggio musicale.

Ad accompagnare Zucchero sul palco durante il “World wild tour” la band internazionale composta da: Polo Jones (Musical director, bass), Kat Dyson (guitars, bvs). Peter Vettese (hammond, piano), Mario Schilirò (guitars), Adriano Molinari (drums), Nicola Peruch (keyboards), Monica Mz Carter (drums, percussions). E ancora James Thompson (horns, bvs), Lazaro Amauri Oviedo Dilout (horns) e Oma Jali (backing vocals).

Zucchero

Dopo due anni di restrizioni a causa della pandemia da Covid-19, il “World wild tour” è partito il 18 aprile da Glasgow (Regno Unito). Ha registrato il sold out dei due concerti alla Royal Albert Hall di Londra e richiamato oltre 150.000 spettatori, italiani e internazionali. Con i 14 concerti tenuti in Italia, all’Arena di Verona. Il tour vedrà l’artista impegnato in tutto il mondo fino al mese di ottobre.

Articolo a cura di: Gino Morabito per LiveMedia24

Foto d’archivio di Roberto Tommasini per LivePhotoMusic

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More