Veronica Surrentino: vi presento il mio nuovo singolo

0 134

Veronica Surrentino è un mix di energia e tanta positività, intriso in una sola anima, in una bellissima voce. LiveMedia24 ha il piacere di incontrarla, di parlare del suo nuovo singolo, “Tranne Te”, che avrete modo di ascoltare su tutte le piattaforme digitali. Vi consigliamo di leggere attentamente questa intervista, perché soltanto in questo modo, avrete modo di approfondire la conoscenza di questa brava artista.

Veronica Surrentino (Foto Claudia D’Ottavi)

Grazie per essere con noi, Veronica. Come procede il tuo vissuto?

Abbiamo vissuto un periodo difficile, abbastanza duro. Oggi, per fortuna, va meglio e comincia ad aprirsi qualche spiraglio, specie in ambito musicale. Ho vissuto questo periodo come una grande opportunità, un motivo di riflessione.

Cosa ti ha spinto ad avvicinarti alla musica?

Devo questo grande amore per la musica a mio nonno, alla mia famiglia. Mio nonno mi insegnò a suonare il pianoforte. Con il passare degli anni, ho poi scoperto la voce, una grande passione, ed ho quindi messo il pianoforte al suo servizio. Ho avuto estrazioni di ogni tipo, dalla musica napoletana a tanti altri generi.

Quali artisti hanno ispirato il tuo percorso artistico?

Amo la musica d’oltreoceano. Adoro Aretha Franklin ma, fondamentalmente, ascolto qualsiasi genere musicale. Non mi precludo nulla. Adoro avere diverse contaminazioni. Mi piace spaziare, conoscere tutti i generi possibili.

Come nasce la tua, “Tranne te”?

Sentivo la necessità di esplodere, di dar voce a tutte le sensazioni accumulate durante il periodo legato alla pandemia. Volevo tirar fuori un brano allegro, per niente scontato, che fosse sintomo di libertà, di scelta. Il mio “Tranne te” è generico, non per forza riferito ad una persona.

Quanto c’è di autobiografico nel testo?

Cerco di lasciare alle mie spalle tutte le emozioni negative accumulate nell’ultimo periodo. Quindi si, di certo c’è molto di autobiografico.

Veronica Surrentino

La cover di “Tranne te”, nuovo singolo di Veronica Surrentino

Sappiamo che sei mamma. Quanto influisce, nei tuoi testi e nella tua musica, questo aspetto?

Ha di certo grande importanza. I bambini tolgono tempo ed energie ma, ad ogni modo, ti restituiscono, in proporzione, un valore inestimabile che vai ad incanalare e diventa musica, in un vero crescendo di emozione.

La tua musica racchiude in sé un messaggio?

Non amo lasciare nulla di intentato. Amo perseguire degli obiettivi, un fine logico. Sono così come le persone mi vedono, senza filtri. Mi piace far trapelare questo a chi mi conosce e a chi ascolta la mia musica.

Accennavamo al lockdown, alle difficoltà affrontate in quel frangente. Quali modifiche ha apportato al tuo vissuto?

Sicuramente, la pausa di riflessione di cui parlavamo prima, vorrò mantenerla, a prescindere dal fermarsi o meno del mondo. Avevo purtroppo perso di vista i ritmi naturali e quindi la famiglia, gli affetti. Sento la necessità di recuperare, di viverli, nel vero senso della parola.

Cosa ti auguri per una futura ripresa dello spettacolo?

Mi auguro ci sia una accoglienza di maggiore rispetto, non solo per chi è in prima linea, ma anche per le maestranze. Forse questa pandemia ha finalmente reso chiaro cosa conta, chi conta e che nulla è quindi scontato. L’arte è di certo fondamentale.

A quando un nuovo singolo?

Ci stiamo lavorando. Uscirà verso la metà di luglio. Dopo l’estate, inoltre, vi sarà una nuova collaborazione importante, di cui non posso ancora anticiparvi nulla. Sono felice nel pensare al futuro, a queste nuove collaborazioni.

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center