Madame infiamma Rock in Roma

il 5 luglio Madame è tornata a suonare nella capitale

Sul palco di Rock in Roma è salita Madame, la cantautrice vicentina che ha conquistato la scena italiana.

«Qui stasera dovete sentirvi liberi. Fate quello che più vi fa sentire bene, che più vi piace!»

Pubblico giovane e caloroso, la accoglie con un lungo applauso e urla festose. La giovane artista, tra le realtà più interessanti della nuova scena musicale nazionale, parte subito con verve, con i brani «Istinto» e «Tu mi hai capito», cantate in coro da tutti i presenti.

Dal vivo il suo primo lavoro discografico, «Madame», pubblicato da Sugar Music e certificato doppio Disco di platino.

Oltre un’ora e trenta di concerto che chiude con «Voce», premio Sergio Bardotti come miglior testo al festival di Sanremo 2021, e «Marea» (tre volte platino).

“Abbiamo tutti paura ma dobbiamo andare avanti”

In scaletta i suoi pezzi più famosi – “Sciccherie”, “Clito”, “Marea”, “Voce”, “L’eccezione” tanto per citarne alcuni – e le collaborazioni (“Tu mi hai capito” di Sfera Ebbasta, “Pare” di Ghali, “Mi fiderò” di Mengoni, “L’anima” di Marracash, “Il mio amico” di Fabri Fibra e anche le sue “Luna” con Gaia” e “Tutti muoiono” con Blanco).

Desiderata dai colleghi e dai fan, Madame è un vortice di sensazioni e parole. Rappa, canta e si confida con il suo pubblico dimostrando di essere una di loro, artista che riempie le classifiche ma che non si è mai allontanata dall’essere una 20enne come tutte le altre. Durante il live, c’è così spazio per “Il confessionale”, un gioco alla scoperta dei segreti più nascosti di chi sta sotto palco. Al concerto di Madame si canta, si balla e si chiacchiera come se ci si ritrovasse con un’amica davanti un aperitivo o una cena.

Unica pecca a una performance scoppiettante il mancato bis. Madame è stata poco bene e dopo la chiusura con “Marea” è corsa dietro le quinte a stendersi. Oggi Francesca Calearo, questo il suo vero nome, nelle storie dice: “Volevo rassicurarvi che sto bene, è tutto a posto. Credo sia stato il caldo a farmi un po’ svalvolare ieri sera. Grazie, è stato una bomba”.

Maria Celeste Bellotti per LiveMedia24.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More