Claudia Campagnola: vi porto a teatro con “L’uomo ideale”

Attrice di teatro, cinema e non solo, abbiamo il piacere di ritrovare la brava Claudia Campagnola, attualmente in tournée con “L’uomo ideale”, insieme a Simone Montedoro e Toni Fornari. Claudia porta con sé, in giro per il mondo, un grande bagaglio di esperienze, dalla sua “E…state al Wood” ai tanti spettacoli realizzati, sino alle ultime esperienze lavorative che la legano a Marco Morandi, con “Chiamatemi Mimì” e molto altro. Sempre disponibile, Claudia ama raccontarsi e farci conoscere le dinamiche del suo percorso artistico.

Claudia Campagnola (Foto: Valerio Faccini)

Ben ritrovata su LiveMedia24, Claudia Campagnola. Come procede il tuo vissuto?

Il mio vissuto procede a meraviglia! Ho letto, recentemente, la frase di una psicoterapeuta statunitense che dice “la vita non è quella che dovrebbe essere, ma è quello che è. È come la gestisci che fa la differenza”. Ecco, il mio vissuto procede al meglio, seppure con tutte le difficoltà del caso, cercando di adattarmi a qualsiasi cosa, pensando positivo, intravedendo segnali di recupero. Con “L’uomo ideale”, al momento, sto riprendendo la mia corsa, pedalando alla giusta andatura, felice del lavoro che svolgo.

La recitazione, insieme al canto, tendono a rendere felice, appagante, il tuo percorso artistico. Come ha avuto vita tutto ciò?

La recitazione nasce da una forte esigenza di espressione. Provengo dalla danza, ma è proprio in quei momenti che ho capito che il teatro è la mia vita, così come il canto, che affronto con grande umiltà, ma comunque con passione, con attenzione. Il legame lavorativo con Marco Morandi, che ci ha portati ad affrontare spettacoli importanti come quello dedicato a Mia Martini e a grandi cantautori, sono occasioni che mi permettono di prestare la mia recitazione al servizio della musica, del canto, e sono felice di questo. Musica e canto mi girano sempre intorno. Sono una brava attrice, che ama cantare e questo, a suo modo, mi permette di avere una peculiarità in più, che mi porta a scoprire sempre nuovi orizzonti.

Siamo a conoscenza della tournée che ti vede protagonista, “L’uomo ideale”. Cosa puoi dirci circa il tuo personaggio e sulla natura dello spettacolo?

“L’uomo ideale” è uno spettacolo vicino alla mia generazione, che è davvero sconclusionata dal punto di vista sentimentale, un po’ come me (ride). Giada e Lollo, interpretato da Toni Fornari, hanno una griffe di moda ma, la povera Giada, ha una situazione sentimentale disastrosa che non riesce a compensare in nessun modo. La signora delle pulizie, Ida (interpretata da Noemi Sferlazza), consiglia loro di fittare una stanza e così, nella storia, spunta Simone Montedoro, che sembra essere davvero l’uomo perfetto. Non vi dirò altro per non svelare il tutto, ma vi consiglio di venire a vederci a teatro.

Cosa puoi dirci sui tuoi due compagni di viaggio, Simone Montedoro e Toni Fornari?

Simone e Toni sono dei grandi amici, prima che dei bravissimi colleghi. Due persone vere, autentiche, che come me amano il teatro. Tra noi vi è un clima di leggerezza e, al contempo, di grande impegno, il tutto condito da una grandissima stima reciproca.

Claudia Campagnola e Simone Montedoro (Foto Valerio Faccini)

La tua “E…state al Wood”, nel recente 2021, ha riscosso nuovamente successo. Fervono già i preparativi per la nuova edizione?

Si, abbiamo riscosso grande successo, la scorsa estate! Per quanto riguarda la prossima edizione, siamo in fase decisionale. Stiamo pensando di procedere con un luglio a Fregene e un agosto in Sicilia, ma il tutto è ancora da definire. Così come è da definire la mia possibile delega organizzativa, perché potrei essere impegnata in un progetto nuovo, importante, ma di certo vi è che la prossima “E…state al Wood” ci sarà, senza alcun dubbio!

Come procede il tour itinerante insieme a Marco Morandi per “Chiamatemi Mimì” e dove potremo vedervi prossimamente?

Il nostro omaggio a Mia Martini, scritto da Paolo Logli, continua ad andare alla grande, regalandoci tantissime soddisfazioni. Un impegno che incastrerò come possibile con la tournée de “L’uomo ideale”. Dopo essere approdati a Roma, lo scorso 24 gennaio, contiamo di riportarlo in scena questa estate, con l’allestimento di Norma Martelli.

Cosa prevede di nuovo il tuo futuro artistico?

Il mio futuro artistico prevede tante cose belle, di cui alcune sognate e sperate ed altre già concrete, vive dinanzi a me. Spero sempre che il teatro possa migliorare sempre più, dandomi così modo di continuare ad emozionare il pubblico, le persone che vivono di teatro. Ad ottobre, poi, vi sarà un nuovo progetto importante, sempre legato al teatro, così come in estate. Vi aggiornerò a brevissimo!

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More