Gabriele, “Una vita in più”

LiveMedia24 ha il piacere di intervistare Gabriele, fresco di uscita con il suo nuovo singolo “Una vita in più”: conosciamolo meglio assieme.

 

Gabriele è un giovane talento, un artista a tuttotondo, avvolto nella magia di Parigi, la città in cui ha scelto di vivere. Nato a Partinico, è caratterizzato da una voce melodiosa, che ricorda quella degli chanteurs de charme francesi. Ci regala, questo ottobre, il suo singolo, “Una vita in più” (QUI il video dal suo canale YouTube). Siamo lieti di poterlo intervistare, di potergli chiedere qualche curiosità.

Ti ringraziamo per essere con noi, Gabriele. Come stai?

Sto bene, grazie!

Come ha avuto inizio la tua passione per il canto, per la recitazione?

Ho sempre amato esibirmi in pubblico, sin da bambino. Ho preso lezioni di chitarra, supportato da mio padre, successivamente anche di canto, per poi approdare, in seguito ad un provino a Disneyland, nella bellissima Parigi. Adoro questa città, ogni sua piccola sfumatura, come adoro ciò che faccio, senza riserva alcuna.

Come nasce la tua canzone, “Una vita in più”?

Per questa canzone devo grazie a Jacqueline Taieb e a Jean-Claude Dequeant. Una canzone bellissima, su misura per me, per la mia voce. Nel sentirla, la prima volta, ne ho avuto conferma. Li ringrazio davvero per avermi reso questo onore.

Quali artisti hanno ispirato il tuo percorso?

Tanti, troppi, sicuramente. Da ragazzo ascoltavo Alex Baroni, Britti, Ferro e i Negramaro. Oggi, con piacere, ascolto anche Sinatra e Charles Aznavour.

Come ti vedi tra dieci anni?

Mi auguro di essere felice, come lo sono oggi. Inoltre, spero ci siano sempre più persone pronte ad ascoltare le mie canzoni e, quando possibile, a cantarle insieme a me, come se fossimo una sola voce, un solo battito.

Con chi ti piacerebbe collaborare in futuro?

Mi auguro, un domani, di avere modo di collaborare con artisti che seguo da sempre. Potrei farvi il nome di Elisa, di Laura Pausini oppure della splendida Giorgia. Ne sarei felicissimo!

Cosa prevede il tuo futuro artistico?

Vi è in progetto di unire la lingua italiana a quella francese. Spero di potervi stupire presto!

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More