F.U.L.A., questo 23 aprile, ci ha regalato un nuovo brano, “Fouty” (LaPOP), disponibile su tutte le piattaforme di streaming e in rotazione radiofonica. Il consumismo odierno e i vizi di questo mondo portano a far vivere le minoranze in condizioni estreme, tali da convincere una giovane donna incinta a scappare dalla sua realtà per tentare di garantire un futuro a suo figlio: questa è la storia in cui affonda le radici “Touty”.

F.U.L.A.

La Cover di “Touty” il nuovo singolo di F.U.L.A.

In questa traccia, che deve il titolo a Touty, sorella dell’autore, l’intimità del rapper tocca l’apice e mostra una sensibilità elevata per un tema che riguarda la sua famiglia. Non mancano, come in quasi tutti i brani dell’artista, riferimenti linguistici e culturali al Senegal, paese di discendenza. Il tema della fragilità psicologica e del materialismo si presentano forti, ma F.U.L.A. riesce ad esprimere concetti comunque grevi con una semplicità che lo contraddistingue.

F.U.L.A.

F.U.L.A.

«Quel periodo fu davvero complicato – racconta l’artista – Ero tornato in Calabria per le vacanze e l’annata non era stata delle migliori. Un giorno mi chiamò mia madre preoccupata dicendomi che mia sorella Touty era scappata di casa; perché suo marito, ancora una volta, le aveva messo le mani addosso. Touty era in procinto di partorire, motivo per il quale quello per noi fu un momento di turbolenze».

F.U.L.A., all’anagrafe Oumar Sall, è un artista italo-senegalese classe ’93. Si innamora della musica dopo la scoperta di Youssou N’Dour (il cantante africano più celebre nel mondo; attuale ministro del turismo e della cultura in Senegal). Scocca così la sua passione soprattutto per l’Afro Music, a cui unisce nel 2006 l’esercizio della break dance. Dopo la scomparsa del fratello Malick, in una traversata del Mediterraneo verso la Spagna, inizia comporre le sue prime rime, mentre si forma in lui il rifiuto di ogni convenzione sociale. Si trasferisce a Piacenza, dove trova nello sport un utile mezzo di integrazione, e nel 2017 si sposta a Milano per dedicarsi interamente alla musica e affinare le sue capacità liriche. Multiformità e Multiculturalismo sono concetti integranti della sua evoluzione umana e musicale.

Condividi