“Exotic Diorama”: il debutto del nuovo progetto di Dolche

Venerdì 23 ottobre è uscito in digitale “Exotic Diorama”: Il debutto di Dolche e del suo nuovo progetto che affronta temi come LGBTQ+ e la violenza sulle donne.

La copertina di “Exotic Diorama”: l’album che segna il debutto del nuovo progetto di Dolche

“Exotic Diorama”: rappresenta il debutto del nuovo progetto Dolche, alias Christine Herin, e del suo nuovo ambizioso progetto. Scritto e realizzato tra New York, Roma, Beirut e Visby. Quest’album segna l’inizio di un nuovo progetto della cantautrice e polistrumentista italo-francese e tratta tematiche importanti quali la comunità LGBTQ+ e la violenza sulle donne.

 

Nasce da un intenso lavoro di ricerca tra suoni, emozioni e amore in tutte le sue forme.

Il titolo “Exotic Diorama” deriva dai famosi diorami del National Museum of Natural History di New York. Ogni brano, come gli stessi diorami del museo, apre le porte su un mondo diverso; quest’effetto è provocato dalle varie influenze musicali e dalle differenti atmosfere.

Il nome di questo nuovo progetto, Dolche, è un omaggio al capolavoro cinematografico, caratterizzato dalle atmosfere retrò e nostalgiche, “La Dolce Vita” di Federico Fellini, con l’aggiunta delle iniziali di Christine (C e H).

L’artista appare con un look accattivante: una corona di fiori e corna di mucca, tributo alle sue origini valdostane, compaiono fra i suoi capelli, impreziosendone l’aspetto.

La sua realizzazione ha visto la collaborazione di vincitori di numerosi Grammy Awards come l’Audio Engineer Al Schmitt (Capitol Studios – LA), Noah Georgeson per il mix (LA), Emily Lazar per il Mastering (The Lodge – NY) e professionisti conosciuti a livello internazionale come i Producer Tobias Froberg (Svezia), l’Audio Engineer Jad Rahbani (Rahbani Studios – Beirut). Tutte le composizioni e gli arrangiamenti sono stati realizzati dalla stessa Dolche.

Il disco è stato anticipato dall’uscita dei singoli Sunday Mood” (video al link:https://youtu.be/k0da0s8oaOQ), Breathe In(https://youtu.be/Hif54R5FkgA) Criminal love” canzone dedicata alla moglie (https://youtu.be/OhtTNuog3NA), Big Man”, nel quale Dolche affronta la tematica della diversità (https://youtu.be/Nz1rhjOSSps), “Psycho Killer, cover della celebre canzone dei Talking Heads (https://youtu.be/ZihJIes25so), “Canzone d’Amore” (https://youtu.be/RBfAvIRQkoo),“Supernova” (https://youtu.be/lkQb9qZR-S8) e “Roma”, omaggio alla città eterna dove l’artista vive da molti anni(https://youtu.be/kHe7hqRhGFc).

Christine Herin ha già registrato 5 album e si è esibita in centinaia di concerti in tutta Europa con lo pseudonimo di Naif Herin.

Con Dolche emerge lo stile musicale ecclettico capace di toccare vari generi, andando quindi dal folk alla chanson française, dalla world music alla classical music, dal funk all’electronic music. L’artista scrive da sé le sue canzoni e sa suonare più di uno strumento: pianoforte, chitarra, basso, tastiere elettroniche.

Durante gli anni ha avuto modo di colaborare con importanti musicisti, produttori e artisti internazionali e italiani. Ad esempio il sassofonista Maceo Parker, il chitarrista Marc Ribot e addirittura il celebre dottore musicista statunitense  Neal Barnard; ma ancora Arisa e Paola Turci.

Oltre  dedicarsi alla musica, la cantautrice si impegna anche nel sociale sostenendo numerose cause che difendono la libertà e i diritti degli esseri umani e degli animali.

In più da anni è ambasciatrice della comunità LGBTQ+ assieme alla moglie.

Segui Dolche su i suoi canali social:

www.dolche.com – www.instagram.com/dolche.o_cial – www.facebook.com/Dolche.o_cial

www.youtube.com/c/dolcheo_cial

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More