Esce in radio “MAGGIE DICKSON” di VINCENZO GRECO

Dal 22 ottobre è disponibile in rotazione radiofonica “Maggie Dickson”, brano di Vincenzo Greco già presente su tutte le piattaforme di streaming. Il pezzo è estratto da “Tra sogno e realtà”, suo ultimo album.

Vincenzo Greco nasce a Milano il 18 Marzo, unendo un triangolo che ha gli altri due angoli a Barletta (mamma) e Caserta (papà) che si sono incontrati proprio nel capoluogo Lombardo. La svolta è stata al momento in cui la vita l’ha portato a separarsi, la tensione e le paure di vedere allontanarsi il figlio è confluita in “Piccolo Re”. Canzone scritta di getto sullo scorrere impetuoso delle emozioni. Beppe Carletti dei Nomadi una volta ascoltato il brano, ha deciso di prenderlo nelle sue edizioni. Questa cosa ha cambiato completamente la prospettiva, la chitarra, fin lì giusto strimpellata, ha iniziato ad essere sempre più importante. Il desiderio di diventare un musicista ha portato all’incontro con Stefano de Marchi che oltre ad essere coautore e compositore è diventato l’amico con il quale affrontare, con band o solo con le chitarre, qualsiasi situazione.

“Maggie Dickson”, brano estratto dall’album “Tra sogno e realtà”, è disponibile in digitale dal 22 giugno e in radio dal 22 ottobre 2021.

Accusata di aver ucciso il figlio neonato, il 2 settembre 1724 Margaret Dickson viene condannata a morte per impiccagione a Grassmarket, Edimburgo.

Perché questa storia è così interessante? Probabilmente perché la donna sopravvisse miracolosamente all’esecuzione in pubblica piazza e visse altri venticinque anni. E’ proprio ispirandosi a questi misteriosi accadimenti che VINCENZO GRECO ha scritto “MAGGIE DICKSON”, brano estratto dal suo ultimo lavoro discografico full-lenght, “Tra sogno e realtà”.

 

E’ troppo tardi, la testa è già dentro alla fune

Maggie sospira e se ne va

Come una fiamma senza barlume, lei è ancora viva ma nessuno lo sa”.

 

 

Il videoclip ufficiale del singolo è composto da una sequenza di immagini che vuole raccontare la storia di Maggie Dickson attraverso la metafora della danza. Il video è stato girato in un castello a Pavia presso l’associazione Artemista.

 

Ascolta ora “Maggie Dickson” su Spotify

 

Maria Celeste Bellotti per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More