Giorgia Trasselli presenta il suo libro “Scusi, lei fa teatro?”

“Scusi, lei fa teatro?” è il titolo del libro di Giorgia Trasselli, indimenticata Tata di “Casa Vianello”.

Un’attrice di spessore che recentemente abbiamo avuto modo di ritrovare nella fiction Mediaset, “Fosca Innocenti”. Il libro, “Scusi, lei fa teatro?”, è stato realizzato a quattro mani, grazie al supporto, all’idea, di Massimiliano Beneggi. Il titolo viene invece fuori dal primo incontro con Raimondo Vianello, proprio sul set di una delle sitcom più importanti della televisione italiana, “Casa Vianello”.

Un tuffo nei ricordi, in quelli che sono stati gli incontri importanti di Giorgia Trasselli, nel suo vissuto.

Ben trovata su LiveMedia24, Giorgia Trasselli. Come procede il tuo vissuto? 

Molto bene, grazie! Sono felice dell’uscita di questo libro, di poterlo finalmente presentare.

“Scusi, lei fa teatro?” parla del tuo percorso personale e artistico. Cosa ti ha spinto a realizzare questo libro?

L’idea si deve a Massimiliano Beneggi. Dopo un’intervista mi ricontattò per parlarmi dell’idea di questo libro. Prima della sua proposta, non avevo mai pensato di poter scrivere del mio vissuto. Alla fine, abbiamo realizzato una bellissima, anche se lunga, intervista.

L’approdo di Giorgia Trasselli sul set di “Casa Vianello”.

Una vita vissuta nell’ambito dello spettacolo, tra recitazione, canto e quanto altro. Che ricordo hai di quegli inizi? 

Non posso che averne un ricordo bellissimo! Ho sempre voluto essere un’attrice. Non potevo fare scelta migliore. La svolta, quella più importante, avvenne nel 1987, con il provino che mi portò a diventare la tata di “Casa Vianello”. La prima domande che mi fece Raimondo fu, “Scusi, lei fa teatro?”.  Ricordo che avevo un certo timore nel rispondergli, ma al mio “si” mi resi conto che volevano proprio un’attrice di teatro.

Che ricordo hai di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello? 

Ho un ricordo bellissimo di Sandra e Raimondo. Un rapporto professionale, basato su tanta stima e caratterizzato da tanto divertimento. Il set, vissuto con loro, era allegro e, allo stesso tempo, dolce. Ricordo le attenzioni di Sandra per Raimondo, il loro affetto sincero.

Che esperienza è stata quella di “Fosca Innocenti”, terminata recentemente?

Un’esperienza divertente. Stimo molto le persone con cui ho avuto modo di condividere il set, a partire da Vanessa Incontrada. Ho incontrato persone gentili sul set e, a breve, avrò modo di replicare.

Segui Giorgia Trasselli sul suo profilo Instagram https://www.instagram.com/giorgia_trasselli/

Alessia Giallonardo per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More