Martin Francisco Montero Baez, sul grande schermo a 8 anni

Si chiama Martin il bambino protagonista nella “favola” di Natale che travolgerà il pubblico al cinema dal 16 dicembre 2021, data in cui è uscito nelle sale il film “Chi ha incastrato Babbo Natale?”

Il film vede come protagonisti Christian De Sica, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Diletta Leotta. Nel cast anche Davide Marotta, Leigh Gill e altri.

Tutto inizia da una pubblicità

Martin nasce nel 2012 a Brescia da padre dominicano e madre italiana. Viene selezionato di frequente per spot di noti brand come Chicco e Pampers. Diventa noto grazie alla campagna pubblicitaria di Kinder pane ciok e da allora è stato protagonista di un centinaio di spot (Disney, Sky, San Benedetto, Q8, Cisalfa Sport, Virgilio, Fisher Price, Leolandia) e videoclip musicali.

Moda e recitazione, le sue passioni!

Il bambino presta la sua immagine per diverse e importanti case di moda. Non solo, possiede una particolare predisposizione per la recitazione e infatti, fra le prime esperienze nel campo cinematografico, lo troviamo nel film l’uomo che ride tratto dal romanzo di Victor Hugo, in cui interpreta un ruolo piuttosto complesso.

La musica è stato il suo primo amore

Martin è spigliato e divertente, ama ballare e cantare. I suoi genitori si sono conosciuti ad un concerto. Insieme al padre ascolta George Benson, Stevie Wonder, Michael Jackson e Marvin Gaye. Merengue, bachata e salsa fanno parte dei suoi primi ricordi musicali ed è molto portato a ballare hip hop. Una bellissima esperienza per Martin è stata quella su “Hola”, un videoclip con Marco Mengoni diretto dal regista Giulio Rosati. È una fortuna per Martin collaborare sempre con grandi artisti.

A proposito di sogni, trovarsi a 8 anni sul grande schermo non è cosa da poco ed è un traguardo a cui arriva incredulo e felice. Elegante ed emozionato, Martin ha dichiarato:

«Oggi sono qui con la consapevolezza di vivere qualcosa che ricorderò per tutta la vita. Io sono nato il 24 dicembre è quest’anno è stato davvero un compleanno speciale grazie ad Alessandro Siani. Vedere il mio volto insieme a Babbo Natale in tutte le città è una di quelle cose che capita una sola volta nella vita e mi sento felice perché sento la magia del Natale che si unisce alla magia del cinema. Penso che è una di quelle cose che fa tornare bambini gli adulti e rende fiduciosi i bambini. Sarà difficile rivivere un Natale così speciale come questo, per questo voglio vivere intensamente ogni attimo perché mi sento davvero dentro ad una favola. Alessandro mi ha insegnato a essere sincero e a rendere le emozioni autentiche.»

Dappoi ha aggiunto: «Quest’esperienza per me è stata tante cose: teatro, cinema, risate, tante risate, perché Alessandro è proprio così simpatico anche nella vita ed insieme a Christian De Sica… Sono una vera forza. Christian De Sica è un vero mito per tutti, quando si fa il suo nome le persone diventano subito felici e vedo che gli vogliono bene come se fosse uno di famiglia, deve essere bello arrivare così dentro ai cuori della gente.

È un orgoglio Italiano, un grande attore. Lo guardavo e pensavo che era perfetto. Alessandro poi mi ha mostrato l’arte dell’improvvisazione e mi ha detto di ricordarmi di essere sempre generoso. Questa cosa non la dimenticherò mai. È il mio maestro. Il Natale deve avere il vero significato antico della bontà. Con questo film spero che le persone possano percepire di nuovo caldo il cuore nonostante il periodo difficile. E che possano ridere come ridiamo noi bambini, spensierati e liberi.»

Foto di Carlo Piersanti

Gino Morabito per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More