Il prossimo 10 ottobre comincia il nuovo campionato femminile A1 di pallanuoto, dopo la lunga pausa e la mancata assegnazione del titolo causa del COVID. L’attesa è tanta anche perché la maggioranza delle atlete non hanno potuto cimentarsi in competizioni ufficiali. Alcune novità per il prossimo campionato; non ci saranno le due storiche società della Rapallo Pallanuoto e della NC Milano che hanno deciso di ripartire dalle categorie inferiori. La FIN ha definito di non attuare nessun ripescaggio dalle categorie inferiori, così il prossimo campionato sarà ad otto squadre. Fra queste ricordiamo Ekipe Orizzonte, Plebiscito PD, SIS Roma, CSS Verona, RN Florentia, Bogliasco 1951, PN Trieste e Vela Nuoto Ancona. La regular season si disputerà fra il 10 ottobre ed il 24 aprile, mentre nel mese di maggio si disputeranno le semifinali playoff fra le prime quattro classificate (1-4, 2-3) al meglio dei tre incontri. Nella seconda metà di maggio ci sarà la finalissima playoff al meglio delle cinque partite.

Altre novità per il prossimo campionato femminile di pallanuoto saranno il blocco delle retrocessioni e un numero illimitato di prestiti alternativi per il club A1.

Appuntamento top per la prossima stagione sarà il torneo di qualificazione olimpica che si svolgerà il prossimo 17-24 gennaio 2021 a Trieste; li, le nostre Azzurre del Settebello non potranno sbagliare pena l’estromissione dai Giochi Olimpici.

Quale saranno le favorite? In un campionato che ci piace definirlo di transizione, sicuramente il solito terzetto, Ekipe Orizzonte, Plebiscito Padova, SIS Roma, con la solita preferenza per la formazione siciliana. Il CSS Verona se saprà confermare quanto di buono visto nella passata stagione, sicuramente potrà ambire come quarta forza ai playoff.

 

campionato pallanuoto A1 femminile
Foto Luigi Mariani – LivePhotoSport

 

Condividi