“Tutto chiede salvezza”, tra Serie Tv e libro

Liberamente ispirata dal libro vincitore del Premio Strega Giovani 2020, sbarca su Netflix la nuova serie TV "Tutto chiede salvezza2.

Tutto chiede salvezza”, Serie Tv di Netflix, è liberamente ispirata dall’omonimo libro scritto da Daniele Mencarelli, vincitore Premio Strega Giovani 2020.

Il Cast di Tutto chiede Salvezza

Serie Tv diretta da Dario Bruni; con un cast variopinto, tra giovani attori e alcuni già più affermati: Daniele, il protagonista, è interpretato da Federico Cesari (Martino in “SKAM Italia“, Serie Tv targata Netflix); Mario, compagno di camera di Daniele, interpretato da Andrea PennacchiVincenzo Crea è Gianluca, altro compagno di camera; il dottor Mancino è impersonato da Filippo Nigro e Pino, uno degli infermieri, è Ricky Memphis. Questa è solo una parte del cast di “Tutto chiede salvezza“.

Una miniserie di 7 episodi, come i capitoli del libro, come i giorni passati dal protagonista nel reparto psichiatrico. La Serie Tv è girata tra Anzio, Roma e Ostia.

Daniele, vent’anni, è ricoverato per un TSO dopo una discussione familiare e si risveglia due giorni dopo in una stanza del reparto psichiatrico. É legato al letto con delle cinghie e i suoi capelli stanno andando a fuoco poiché Madonnina (Vincenzo Nemolato) ha tentato di dargli fuoco. Da questo momento in poi ci saranno degli sviluppi, diversi tra il libro e la Serie Tv, che accompagneranno Daniele e le sue ossessioni nella sua “prigionia”. Egli è un grande appassionato di poesie e ritrova la voglia di scrivere proprio in questi giorni. Scrive soprattutto per la madre.

Come lo stesso autore e regista hanno rivelato tra il libro e la Serie Tv si possono notare alcune differenze. Due lampanti sono: il periodo temporale, infatti il libro è ambientato nel giugno 1994, estate dei mondiali di calcio in America; la Serie Tv è a noi contemporanea. Questa contemporaneità è data dalla presenza di Nina (Fotinì Peluso), la quale rappresenta i social e ciò che provoca l’odio su di chi lo riceve. La scelta di portare al presente la Serie Tv è stata fatta dal regista e dallo scrittore poiché è un argomento attuale.

Una figura importante per Daniele sarà il personaggio di Mario, sia nel libro che nella Serie Tv, con il quale avrà un rapporto padre/figlio, ma anche allievo/maestro. Difatti il suo compagno di stanza era un maestro di elementari che però, a seguito di alcune sue azioni, è solito a ricoveri psichiatrici. Mario tenta di salvare i suoi compagni di camera. Però non riesce a salvare se stesso.

Copertina del libro di Daniele Mencarelli

Il lavoro che tutto il cast, l’autore e il regista hanno cercato di fare è stato quello di raccontare la persona e non solo la sua malattia.

Ma cosa vuol dire salvezza? Questa per Daniele, sia l’autore che il protagonista della Serie Tv, è ciò che lui cerca fino alla fine delle pagine e della Serie Tv. Daniele la vorrebbe per ogni suo compagno di camera, ma anche per ogni suo affetto caro.

Ognuno di noi deve andare alla ricerca della propria Salvezza.

Tutto il cast, sopratutto Federico Cesari, hanno fatto una campagna di sensibilizzazione per la cura delle malattie mentali che, come è detto nel libro, devono essere curate come una qualsiasi altra malattia e non discriminate o messe in secondo piano.

Daniele Mencarelli ha voluto mettere per scritto, poi in Serie Tv, una piccola parte del suo vissuto autobiografico.

 

QUI si può acquistare il libro “Tutto chiede salvezza” di Daniele Mencarelli, sul sito della casa editrice Mondadori, o QUI su Amazon.

QUI si può vedere il trailer della Serie Tv targata Netflix.

A cura di Elena Cardinali per LiveMedia24

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More