Il 23 ottobre 2011, sul Circuito Internazionale di Sepang, ci lasciava a soli 24 anni Marco Simoncelli, campione del mondo della classe 250cc nel 2008. Fu un duro colpo non solo per il panorama sportivo, quel giovane pilota dal radioso sorriso e dall’iconica capigliatura era ben presto entrato nel cuore di tutti.

Gli anni seguenti furono difficili. Per la famiglia di Marco, per la sua fidanzata e per tutti gli amici che vivevano attorno a lui, fuori e dentro il mondo delle corse. Ma il dolore stava pian piano offuscando la luce che Marco ci aveva lasciato.

Nasce SIC Squadra Corse

Fu così che con estremo coraggio papà Paolo Simoncelli nel 2013 fonda SIC Squadra Corse. In memoria di suo figlio, la squadra creata da Paolo ha l’intento di promuovere giovani talenti nel mondo delle corse. Ragazzi da tutto il mondo possono avere la possibiltà di concretizzare i propri sogni e di correre in competizioni internazionali di massimo livello. Quel sogno che è sempre stato anche quello di Marco.

SIC Squadra Corse, un sogno che vive in eterno

La SIC Squadra corse al completo.

Quando fare “squadra” diventa “essere una famiglia”

Una volta ritirato il numero “58” dalle corse, Simoncelli si dedica alla creazione di quello che non è solamente un team motociclistico. SIC Squadra Corse è un luogo sicuro che i giovani aspiranti piloti possono chiamare “famiglia”.

  “Il mondo delle corse si deve distinguere dagli altri sport, voglio insegnare ai miei ragazzi il valore della genuina sportività, della solidale stretta di mano, dell’abbraccio come perdono dopo una caduta.” (Paolo Simoncelli, https://www.sic58squadracorse.it, ndr.)

Quello che Paolo Simoncelli ha creato è ammirevole, simbolo di grande coraggio e forza nonostante un grande dolore che non può scomparire, ma solo attenuarsi. Veder correre questi giovanissimi talenti è come alimentare quello stesso sogno che è stato anche di Marco.

SIC Squadra Corse, un sogno che vive in eterno

Paolo Simoncelli

Quando, ad esempio, si guarda una gara di Moto3, si vedono sfrecciare queste piccole moto, sulle cui livree spicca il caratteristico “58” rosso. Inevitabile pensare al luminoso sorriso di quel giovane romagnolo dai ricci scompigliati. Un velo di malinconia, certo non lo si può negare, ma la vitalità di Marco spazza via ogni nube e rivive ogni giorno proprio lì, su quelle piste d’asfalto che sono state la sua vita.

Schieramenti 2020

Quest’anno SIC Squadra Corse ha schierato piloti giovanissimi. Senna Agius, australiano classe 2005, e Josè Julian Garcia, spagnolo del 2002, nel Campionato Mondiale Junior Moto3. Mattia Volpi, connazionale classe 2006, e Harrison Voight, australiano anch’egli del 2006, nell’European Talent Cup. Infine del Campionato Mondiale Moto3 Tatsuki Suzuki, classe 1997 insieme a Paolo dal 2017 e fresco di rinnovo per un altro anno, e Nicolò Antonelli, classe 1996 nel team dal 2018.

SIC Squadra Corse, un sogno che vive in eterno

Paolo Simoncelli ritratto assieme a Tatsuki Suzuki

Tutte le foto sono state fornite dalla SIC Squadra corse.

Condividi