Musica live: si riaccendono i riflettori

0 80

Solo un mese fa, nessuno, tra addetti ai lavori e semplici appassionati avrebbero scommesso un solo euro che l’estate 2021 potesse permetterci di assistere ad un concerto dal vivo piuttosto che ad uno spettacolo teatrale. Ed invece, all’improvviso, è arrivata la svolta. Complice la situazione epidemiologica in netto miglioramento, si potrà tornare; finalmente, ad ascoltare la musica dal vivo. Non sarà un ritorno alla normalità, ancora molto lontana; ma al contrario dello scorso anno; quando da parte degli artisti e promoter ci fu un certo scetticismo, la ripresa degli eventi è stata accolta quest’anno con un misto di euforia ed agitazione.

Il tempo per organizzare i tour è poco; già a fine maggio sono previste le prime date, ed in meno di un mese, organizzare un’evento; benché su scala ampiamente ridotta rispetto a quanto abituati, non è affatto facile. Nonostante questi ostacoli, al contrario dello scorso anno; quando furono pochi i “big” ad accendere gli amplificatori; nella programmazione della prossima “strana” estate anche qualche “testa di serie” tornerà a calpestare il palcoscenico.

Si tratterà magari di concerti “unplugged” o eventi di nicchia; ospitati spesso in location esclusive. E’ il caso ad esempio de il trio de “Il Volo” che ha ufficialmente rinviato al 2022 tutte le date del proprio tour eccezione fatta per la data-evento del 5 giugno in Arena di Verona, quando i tre tenori, in diretta mondiale; saliranno sul palco per un concerto-tributo al Maestro Ennio Morricone.

Musica live: si riaccendono i riflettori

Emma partirà questa sera da Napoli con il suo tour “Fortuna”

Mancheranno invece, quasi in toto, gli artisti stranieri; troppe le incertezze, legate soprattutto ai protocolli sanitari dei vari paesi Europei; senza contare che la capienza delle varie location, almeno per il momento, è ancora fortemente contingentata e quindi incompatibile con i grandi eventi. Gran parte degli artisti stranieri hanno di conseguenza deciso di rinviare, o programmare ex-novo le proprie date italiane a partire dalla primavera 2022, dando così vita fin da ora ad un cartellone molto interessante. E’ il caso, giusto per citarne alcuni, dei Foo-Fighters (Milano 12/6/22) o di Eric Clapton che ha programmato per il prossimo anno ben tre date all’Unipol Arena di Bologna.

Non mancano tuttavia artisti, anche italiani, che per questa estate hanno optato per eventi in streaming; è il caso ad esempio di Claudio Baglioni che ha programmato per il prossimo 2 giugno un’evento in live-streaming dal teatro dell’opera di Roma dal titolo “In questa storia che è la mia”. Lo stesso Baglioni, ha ufficialmente presentato anche le date del suo prossimo tour; “dodici note” che partirà dalle Terme di Caracalla di Roma il 3 luglio 2022.

Musica live: si riaccendono i riflettori

La locandina dell’evento in streaming di Claudio Baglioni “In questa storia che è la mia”

Roberto Tommasini per LiveMedia24

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Privacy Preference Center