Settima puntata della rubrica “Ad ognuno la sua…Esultanza!” Questa volta parleremo del calciatore argentino Lautaro Martinez e della sua esultanza.

La biografia

Lautaro Javier Martínez è nato il 22 agosto 1997 a Bahía Blanca, in Argentina. Attualmente gioca in Serie A nell’Inter.

La carriera

Ruolo: attaccante

Posizione: punta centrale

Piede: destro

Esordi e Racing Club

Messosi in luce con la squadra di calcio argentina Liniers, Lautaro viene acquistato dal Racing Club. Esordisce nel campionato argentino il 31 ottobre 2015, sostituendo Diego Milito nella vittoria contro il Crucero Norte (3-0). Il 19 novembre 2016 realizza il primo gol, regalando alla sua squadra il pareggio contro l’Huracán. Contro lo stesso avversario, il 4 febbraio 2018, mette a segno una tripletta nel 4-0 finale. Con la squadra di Avellaneda, il giocatore realizza 27 gol in 60 apparizioni totali.

Inter

Nel luglio 2018 viene acquistato dall’Inter, esordendo in Serie A il 19 agosto nella sconfitta sul campo del Sassuolo per 0-1. Segna il primo gol in nerazzurro il 29 settembre successivo, nella vittoria casalinga per 2-0 contro il Cagliari. Divenuto titolare a seguito dell’accantonamento del connazionale Mauro Icardi deciso da Luciano Spalletti, fornisce il proprio apporto al raggiungimento del quarto posto in campionato e alla conseguente qualificazione in Champions League.

L’anno successivo, con l’arrivo di Antonio Conte in panchina, forma la coppia d’attacco assieme al neoacquisto Romelu Lukaku dimostrando affiatamento e una buona intesa col belga. Andando a segno in quattro gare consecutive di Champions League eguaglia il primato per un calciatore interista. In campionato l’argentino è invece autore di 14 gol,  contribuendo alla seconda piazza raggiunta dall’Inter.

Nelle prime tre uscite del campionato 2020-21 va a segno in altrettante occasioni. Il 3 novembre realizza il primo gol nelle coppe europee nella sconfitta esterna in Champions League contro il Real Madrid, che si impone per 3-2 sui nerazzurri.

Nazionale

Nel marzo 2018 riceve la prima chiamata in nazionale maggiore ed esordisce nell’amichevole persa contro la Spagna (1-6). Trova la prima rete alla successiva presenza, andando in gol contro l’Iraq (sconfitto per 4-0).

L’esultanza

Dopo un gol Lautaro Martinez che esultanza fa? Esulta incrociando le braccia davanti al volto. In un’intervista di qualche tempo fa ha svelato che la sua esultanza è legata alla sua emoji preferita, vale a dire quella dell’omino che incrocia le braccia 🙅‍♂️

"Lautaro

Oltre alla consueta esultanza con le braccia incrociate, c’è anche l’esultanza dedicata alla sua fidanzata Agustina Landolfo: dopo il gol, infatti, l’attaccante si rivolge alla telecamera e con le mani mima una “A”. I due diventeranno presto genitori di una bambina che chiameranno Nina.

"Lautaro

 

Tutte le puntate di “Ad ognuno la sua…Esultanza!”

Fonte: Wikipedia

Fonte: Passione Inter

Foto: Fabrizio Carabelli (LivePhotoSport)

Foto: Marco Iorio (LivePhotoSport)

Condividi