La nuova stagione di Formula 1 inizierà fra due mesi e speriamo possa offrirci lo stesso spettacolo visto nel 2020 e chissà, anche con qualche outsider che riesca ad arrivare sul gradino più alto del podio.

Quello che è certo è che per tutte e 23 le gare in calendario vedremo delle accese rivalità tra piloti ma anche tra squadre. Da Lewis Hamilton che dovrà vedersela con Verstappen, a Mick Schumacher contro Mazepin senza dimenticare la lotta in centro classifica che coinvolgerà Alpine, McLaren ed Aston Martin.

1. Verstappen vs Hamilton

formula 1 2021

Max Verstappen (Foto: Antonin Vincent/DPPI/LivePhotoSport)

Max Verstappen è riuscito a eseguire una sorta di alchimia nel 2020, trasformando una Red Bull RB16 che chiaramente non era del tutto al livello della Mercedes W11, in una vettura vincitrice in più di una occasione e che occasionalmente ha fatto sudare i piloti Mercedes.

Quello che è mancato è stato un duello ravvicinato tra i due, la classica battaglia ruota a ruota per vendicare lo stato di superiorità del pilota e del mezzo. Ma lo status di forza della Mercedes e della loro monoposto ha di fatto reso impossibile per Verstappen battagliare ad armi pari con Hamilton, che ha chiuso la stagione 2020 con ben 11 vittorie all’attivo contro le due di Verstappen.

La Red Bull conta nel fare un ulteriore passo in avanti con lo sviluppo del telaio della RB16, aiutati da una nuova Power Unit della Honda e dall’arrivo di un pilota come Sergio Perez. Il team austriaco spera che questa ricetta sia sufficiente per sfidare la Mercedes di Hamilton (che deve ancora rinnovare ndr) e sperare nella conquista del Titolo iridato.

2. Bottas vs Russell

Un duello a distanza, nonostante la differenza abissale dei mezzi, ma che potrebbe rivelarsi cruciale per il futuro di entrambi in Formula 1.

Bottas si appresta ad iniziare la sua quinta stagione con la casacca della Mercedes ed è consapevole che se vuole rimanere nel team anglo tedesco dovrà rivedere al rialzo le sue prestazioni in gara.

Poi c’è Russell, che è stato a dir poco sublime nella sua prima uscita a sorpresa con la Mercedes a Sakhir l’anno scorso, e che ha chiaramente dimostrato di meritare un posto con un top team di F1.

Questa, quindi, sarà una stagione critica sia per Bottas che per Russell e qualunque sia il pilota che esce vittorioso da questo confronto, relativamente parlando, potrebbe essere quello che si prenota un posto in Mercedes per il 2022.

Valtteri Bottas (Foto: Antonin Vincent/DPPI/LivePhotoSport)

3. Verstappen vs Perez

Da quando Daniel Ricciardo ha lasciato la Red Bull alla fine del 2018, Max Verstappen ha goduto di due anni relativamente facili, confrontandosi con compagni di squadra come Gasly prima ed Albon poi. Ma questa pacchia potrebbe finire nel 2021 quando avrà come compagno di box Sergio Perez

Quando Albon e Gasly erano ancora agli esordi della loro carriera in Formula 1, Perez era già presente sulla griglia e il 2021 segna il suo 11 ° anno in F1.

Il messicano ha già espresso alcune dichiarazioni su come portare avanti la squadra in questa stagione e sicuramente, vettura permettendo, darà il 110% di se stesso per riassaporare la vittoria. Verstappen permettendo.

4. Leclerc vs Sainz

Le cose cambiano rapidamente in F1. All’inizio del 2019, ci si chiedeva se Charles Leclerc potesse far fronte alla pressione della Ferrari. All’inizio del 2020, invece, ci si chiedeva se Sebastian Vettel potesse far fronte alla pressione di Charles Leclerc. E poi la Ferrari ha deciso di non rinnovare il contratto al quattro volte campione del mondo tedesco.

Sì, Leclerc è ora il leader del team Ferrari, dopo aver distrutto ed umiliato Vettel nello spazio di una semplice stagione e ora deve fare i conti con un altro giovane, Carlos Sainz.

Dopo aver rischiato di perdere il sedile in F1 qualche anno fa, Sainz ha attraversato una sorta di rinascita con McLaren nel 2019 e nel 2020, emergendo come uno degli artisti più spietatamente coerenti della griglia. E dopo essersi ormai costruito una ottima reputazione, Sainz sarà determinato a non essere scelto per il ruolo di gregario in Ferrari.

formula 1 2021 Carlos Sainz Jr

Carlos Sainz Jr (Foto: Alessio De Marco/LivePhotoSport)

5. Alonso vs Ocon

Alpine, il team precedentemente noto come Renault, avrà una line-up per il 2021 molto forte sulla carta. Il due volte campione Fernando Alonso è tornato nella squadra di Enstone ed è presumibilmente desideroso di rifare la squadra a sua immagine dopo due anni fuori da questo sport.

Esteban Ocon ha goduto di un ritorno in Formula 1 nel 2020 anche se è stato surclassato da Daniel Ricciardo per praticamente tutta la stagione.

Alonso ed Ocon sono amici e i due si sono sentiti di continuo in questo periodo, tanto che Alonso ha “regalato” ad Ocon uno dei suoi kart in questo periodo di stacco della Formula 1. Entrambi hanno molto da dimostrare e tanta voglia di finire nella parte alta della classifica.

6. Alpine vs Aston Martin vs McLaren vs Ferrari

Se la vittoria è una questione tra solamente due team (Mercedes e Red Bull), dietro a loro c’è una battaglia serrata tra quattro contendenti per il terzo gradino del podio. Alpine, Aston Martin, McLaren e Ferrari nel 2020 si sono dati battaglia a centro gruppo, assieme a qualche sporadica presenza della AlphaTauri.

La situazione per il 2021 non dovrebbe essere tanto diversa e si dovrebbero ripetere gli scenari prestazionali visti nella passata stagione, con questi quattro outsider in attesa della giusta occasione per stoccare la vittoria finale.

La McLaren conterà sul nuovo motore Mercedes, oltre all’arrivo di Daniel Ricciardo e forti della terza posizione in classifica della passata stagione; Alpine ha il pieno appoggio della Renault e una new entry nelle fila gestionali della squadra che risponde al nome di Davide Brivio. Oltre al talento indiscusso di Alonso.

L’ambiziosa Aston Martin avrà un quattro volte campione, Sebastian Vettel, desideroso di riscattare le ultime delusioni in Ferrarid; e la stessa Ferrari ha una formazione giovane e tanta voglia di ribaltare i risultati del 2020.

È probabile che questo renderà la battaglia ancora più calda nel 2021 regalandoci anche alcuni risultati a sorpresa .

7. Schumacher vs Mazepin

La necessità sia di un cambiamento che di un afflusso di finanziamenti per il 2021 ha spinto Haas su una strada coraggiosa, con il team pronto a mettere in campo non uno ma due esordienti, vale a dire Mick Schumacher e Nikita Mazepin. Entrambi i piloti hanno credenziali vincenti in Formula 2, con Schumacher che ha rivendicato il campionato dello scorso anno, mentre Mazepin ha all’attivo due successi e la quinta posizione in classifica.

Entrambi avranno molto da dimostrare anche nel 2021. Schumacher vuole dimostrare che merita un posto sulla griglia indipendente dal suo cognome.

Mazepin vuole dimostrare di essere più di un semplice pilota a pagamento ma soprattutto di essere un ragazzo maturo e pronto per la Formula 1. Il pilota russo era stato messo sotto inchiesta dopo aver pubblicato un video su Instagram e aveva rischiato di perdere il posto in Haas appena 9 giorni dopo l’ingaggio.

La Haas beneficerà anche di una maggiore cooperazione tra loro e la Ferrari, ma quale dei loro due piloti principianti può rendere al meglio in pista quel supporto da parte della Scuderia, dopo che il team ha conquistato solo tre punti nel 2020?

Visita il sito di Giornale Motori

QUI tutti gli articoli di Giornale Motori in esclusiva per LiveMedia24

Condividi