Martedì 27 ottobre allo stadio Carlo Castellani di Empoli si è disputato il match tra Italia e Danimarca valido per le Qualificazioni ai prossimi Europei di calcio femminili del 2022 che si terranno in Inghilterra, l’Italia sbatte contro le danesi e rimedia una sconfitta sconfitta 3-1. Si complica così il suo cammino per l’accesso diretto all’Europeo.

Il resoconto della partita

La Danimarca parte subito forte contro un’Italia orfana soprattutto del capitano Sara Gama e di Alia Guagni, risultata positiva al COVID-19, e al 5’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo le danesi trovano il vantaggio: Laura Giuliani, non si intende con Cristiana Girelli, posizionata a protezione del primo palo, e si lascia sorprendere dalla battuta insidiosa di Frederik Sorensen, che trova lo 0-1 direttamente dalla bandierina del corner.

L’Italia accusa il colpo e fatica a costruire la propria manovra. Al 17’ la temutissima Pernille Harder, premiata come Calciatrice dell’Anno UEFA per il 2019/20 e a segno già 8 volte su 8 partite in queste qualificazioni – è perfetta nel pennellare un cross che Nadia Nadim concretizza con uno spettacolare ed efficace colpo di testa in tuffo: 0-2 quindi.

Cecilia Salvai (Italia) cerca di contrastare Pernille Harder (Danimarca)
Cecilia Salvai (Italia) cerca di contrastare Pernille Harder (Danimarca) (foto Lisa Guglielmi)

Sul finire del primo tempo l’Italia cerca di cambiare la rotta di una gara estremamente complicata e riesce ad aumentare la pressione rendendosi pericolosa, prima con Barbara Bonansea (40’) e dopo soprattutto con Valentina Giacinti (43’), ma il portiere danese, Katrine Abel, si fa trovare pronta.

A inizio ripresa il Ct Milena Bertolini prova ad inserire Aurora Galli al posto di Martina Rosucci per dare nuova sostanza al centrocampo, ma la doccia fredda si concretizza presto: un nuovo corner e ancora Nadia Nadim che anticipa Laura Giuliani di testa per lo 0-3.

Al’ 15’ Valentina Giacinti è brava a scattare sul filo del fuorigioco e a farsi trovare pronta sul passaggio filtrante di Barbara Bonansea: la punta rossonera non fallisce a tu per tu con l’estremo difensore danese, infliggendo alle vicecampionesse d’Europa la prima rete subita in queste qualificazioni.

Esultanza Valentina Giacinti (Italia)
Esultanza Valentina Giacinti (Italia) (foto Lisa Guglielmi)

Le Azzurre ci credono, aumentano la spinta e con l’inserimento in campo di Linda Tucceri Cimini al posto di Cristiana Girelli si presentano in attacco col tandem offensivo Giacinti-Bonansea. Nonostante la maggiore pressione, però, la Danimarca protegge con attenzione la propria porta e non rischia grossi pericoli. Finisce quindi 1-3 per le danesi che possono festeggiare il primo posto in solitaria nel girone.

Per l’Italia ancora qualche speranza per le qualificazioni dirette agli Europei dopo la sconfitta con la Danimarca.

Dopo questa sconfitta la qualificazione all’Europeo per le Azzurre si fa più complicata ma non è certo compromessa, perché la corsa verso l’Europeo Femminile 2022 dipenderà dall’ultima sfida in casa della Danimarca il prossimo 1 dicembre; dal recupero della partita con Israele e dalla conclusione degli altri gironi. Le tre seconde classificate passano direttamente; le altre vanno ai play off. Al momento sono già qualificate: Danimarca (prima del girone o già tra le migliori seconde), Olanda, Inghilterra (padrona di casa), Germania, Norvegia, Svezia.

Il tabellino

ITALIA: Giuliani; Bartoli, Linari, Salvai, Boattin; Cernoia (44’ st Mascarello), Giugliano, Rosucci (1’ st Galli), Bonansea; Giacinti (40’ st Tarenzi), Girelli (19’ st Tucceri Cimini). A disp.: Schroffenegger, Durante, Tortelli, Di Guglielmo, Caloia, Sabatino, Fusetti, Caruso. Ct: Bertolini

DANIMARCA: Abel; Sevecke, Boye Sorensen, Veje; Sorensen (45’ st Thogersen), Troelsgaard (48’ st Christiansen), Junge Pedersen, Svava (45’ st Pedersen); Larsen S. (26’ st Snerle), Harder, Nadim (26’ st Bruun). A disp.: Christensen, Larsen K., Moller Holdt, Madsen, Andersen, Thomsen, Moller. Ct: Sondergaard

ARBITRO: Foster (GAL). Assistenti: Griffiths (GAL) e Williams (GAL). IV Ufficiale: Welch

RETI: 5’ pt Sorensen, 17’ pt e 1’ st Nadim, 15’ st Giacinti

NOTE – Ammonite: Bartoli, Giacinti, Boye Sorensen e Christiansen

Fonte: FIGC (https://www.figc.it/it/femminile/)

Foto: Lisa Guglielmi – LivePhotoSport (https://www.livephotosport.it/)

Condividi