Serie C: Il Padova in finale playoff

Il Padova piega il Catanzaro al 97′ con una punizione capolavoro di Chiricò e vola in finale playoff contro il Palermo.

 

Photo LiveMedia/Mattia Radoni

La finale promozione è dunque Padova-Palermo. Questi i verdetti del ritorno delle semifinali playoff di C. Andata in Veneto il 5 giugno, ritorno in Sicilia il 12.

Il Padova batte il Catanzaro per 2-1 allo stadio Euganeo e vola alla finale playoff di Serie C. La vittoria arriva grazie al gol su punizione realizzato al 96’ da Chiricò, al culmine di una gara soffertissima in cui la squadra di Oddo era andata in svantaggio nel primo tempo grazie al goal di Sounas ed era riuscita a trovare il pareggio nell’ultimo quarto d’ora, con la rete di testa di Curcio, convalidata dopo un consulto Var.

 

Dopo il pareggio senza reti dell’andata, ci si gioca tutto in questi 90′. I ritmi sono alti da subito, il Padova attacca ma non riesce a sfondare. Con il passare del tempo inizia a soffrire un po’ a centrocampo. Grazie ad una ripartenza velocissima del Catanzaro al 30’, Sounas apre il tabellino dei marcatori, bravo a infilare Donnarumma dopo un prima respinta di Gasbarro sul tiro di Iemmello. Appena 3’ dopo il Padova si costruisce un’occasione clamorosa per pareggiare, Santini si invola e calcia a rete, il portiere respinge e sulla sua ribattuta prima Bifulco quindi Dezi si vedono stoppare la conclusione sulla linea da Cinelli. Il Padova sembra aver accusato il colpo e nemmeno alla ripresa riesce a cambiare marcia.

Il Catanzaro si difende bene fino al 32’: calcio d’angolo per i biancoscudati e Curci insacca di testa. L’Euganeo esplode nei festeggiamenti, ma Rutella chiama tutti al Var.  Attimi di assoluto silenzio: l’arbitro Rutella viene chiamato al Var per valutare una possibile posizione interferente di Jelenic (in fuorigioco) nelle vicinanze del portiere.

Ma dopo un minuto interminabile il signor Rutella conferma la sua decisione e sancisce il pareggio del Padova. Dopo l’1-1 il Catanzaro reagisce con rabbia, il Padova si difende e quando sembrano ormai scontati i supplementari arriva un calcio di punizione al limite dell’area per il Padova per un fallo al limite dell’area di Scognamillo su Ajeti. Posizione perfetta per il sinistro di Mino Chiricò che pennella un calcio di punizione che si infila sotto l’incrocio, mandando in delirio gli oltre 7.000 tifosi. Al fischio finale è grande festa, in attesa della finale con la gara d’andata in programma domenica prossima sempre all’Euganeo.

 

Photo LiveMedia/Mattia Radoni

 

Il Padova quindi approda in finale playoff battendo davanti ai propri tifosi il Catanzaro per 2-1.

 

Photo LiveMedia/Mattia Radoni

 

PADOVA-CATANZARO 2-1

30′ Sounas (C), 77′ Curcio (P), 97′ Chiricò (P)
PADOVA (3-4-3): Donnarumma, Valentini (74′ Ceravolo), Gasbarro, Santini (87′ Monaco), Germano (46′ Curcio), Dezi, Ronaldo (65′ Della Latta), Ajeti, Kirwan, Bifulco (65′ Jelenic), Chiricò. All. Oddo
CATANZARO (3-5-2): Branduani; Martinelli, Fazio, Scognamillo; Bayeye (94′ Rolando), Verna, Cinelli (68′ Carlini), Sounas (82′ Bombagi), Vandeputte; Biasci (82′ Cianci), Iemmello (68′ Vazquez). All. Vivarini

 

Ammoniti: Ronaldo (P), Martinelli (C), Germano (P), Santini (P), Jelenic (P), Vivarini (all. C), Scognamillo (C)

Lega ProcatanzaroeuganeoplayoffPadova
Comments (0)
Add Comment