Basket A1 Femminile: Derby veneto vinto dal Famila Wuber Schio

Vittoria del Famila Wuber Schio nel derby veneto contro Fila San Martino di Lupari per 64-80.

Splendide giocate e basket di alto livello è quello visto nel derby veneto vinto da Famila Wuber Schio contro Fila San Martino di Lupari al Palalupe di San Martino di Lupari Domenica 27 Febbraio.

Primo quarto di gara che vede le squadre rispondersi colpo su colpo. L’inizio di gioco sembra favorire le padrone di casa che subito vanno in vantaggio per poi essere recuperate e superate dal Famila. Primo tempo caratterizzato dai tri dall’arco che portano le squadre sul punteggio di 21-25 al suono della sirena.

Secondo tempo regolamentare che vede nuovamente le Lupe subito ad accorciare ed andare nuovamente in vantaggio. Dopo alcuni minuti il Famila prende in mano la partita con un parziale di ben 14-1. Questo parziale sembra aver congelato la partita invece arriva subito la risposta delle padrone di casa che permette alle squadre di andare all’intervallo sul punteggio di 42-45.

Il terzo tempo regolamentare vede Famila allungare con un parziale di 8-0. Dopo alcuni minuti le Lupe accorciano nuovamente il vantaggio fino ai minuti finali dove Costanza Verona segna ben 7 punti che permette nuovamente la squadra scledense di allungare al suono della sirena che ferma il risultato sul 51-66.

Ultimo quarto di gara che vede primeggiare le difese delle due squadre. Gli attacchi faticano ed infatti il parziale di tempo 13-14 consente di dimostrare l’alto tasso difensivo e la dura vita degli attacchi avvenuti in questo tempo regolamentare. Partita che termina con il risultato finale di 64-80.

Lega Basket Femminile SanTechfind Serie A1 vede sempre il Famila Basket Schio solo in testa con 18 vittorie in altrettante partite giocate. Umana Reyer Venezia, Virtus Segafredo Bologna e Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca inseguono tutte appaiate a 8 punti di distanza.

Daniele Marangoni per LiveMedia24

basket italiaFila San Martino di Lupariserie A1 basketBASKET FEMMINILEFamila Wuber Schio
Comments (0)
Add Comment